Studi e ricerche

OPG…OPG… La disumanizzazione dell’essere umano

Giovanni Giusto
15 Novembre 2013
2 commenti
OPG…OPG… La disumanizzazione dell’essere umano

5.4 ALIMENTAZIONE

Il servizio di vettovagliamento è gestito dalla ditta esterna secondo modalità di appalto con l’Azienda Ospedaliera; tutto il personale è dotato di libretto sanitario per alimentaristi. Il vitto giornaliero viene somministrato per quantità e qualità secondo i criteri stabiliti dal regolamento penitenziario apportando anche delle migliorie (aumento delle grammature, maggiori possibilità scelta del menù); lo si adegua inoltre alle varie stagioni (estiva-invernale). Il servizio di alimentazione è consolidato dalla presenza di una dietista, la quale si occupa di seguire la cucina dietetica, prestare consulenze presso i reparti e di collaborare alla tutela dell’aspetto igienico e sanitario.

In ogni reparto esiste un apposito locale per la consumazione dei pasti, il vitto viene distribuito dal personale tecnico e sanitario. Il ricambio delle stoviglie e delle posate viene effettuato ad ogni pasto. I pazienti in ogni reparto hanno la possibilità di prepararsi direttamente i pasti (fornello elettronico.


Pagine: Page 1 Page 2 Page 3 Page 4 Page 5 Page 6 Page 7 Page 8 Page 9 Page 10 Page 11 Page 12 Page 13 Page 14 Page 15 Page 16 Page 17 Page 18 Page 19 Page 20 Page 21 Page 22 Page 23 Page 24 Page 25 Page 26 Page 27 Page 28 Page 29 Page 30 Page 31 Page 32 Page 33 Page 34 Page 35 Page 36 Page 37 Page 38 Page 39 Page 40 Page 41 Page 42 Page 43


2 risposte.

  1. Alfio ha detto:

    Soffro di disturbi bipolari e a causa di questi disturbi sono stato denunciato per atti persecutori e lesioni personali. Io non ricordo la vicenda ma cosa può accadere in fase processuale?

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri come vengono trattati i tuoi dati