Cultura

Masse e potere: perché Freud resta attuale

Pasquale Pisseri - 28 Novembre 2021 - - Nessun commento

  Massimo Recalcati ci riparla di quel classico freudiano che è “Psicologia delle masse e analisi dell’Io”, che tratta del fanatismo di un gruppo sottomesso a un capo alla cui onnipotenza sente di partecipare tramite una illusoria identificazione: tutto ciò ha finito col  portarci all’affermarsi dei totalitarismi e al disastro della seconda guerra mondiale. Cose che ben sappiamo, certo, ma che forse vale la pena ripensare.

Leggi

Cronaca

Io, un matto trattato senza pietà

Pasquale Pisseri - 8 Novembre 2021 - - 4 Commenti

  Fatta la tara a possibili amplificazioni e/o invenzioni, parte di quanto scritto è credibile, poiché corrisponde a quanto tanti anni fa ho sperimentato personalmente da responsabile qui a Savona. Che cosa ha portato a questo stato di cose?

Leggi

Recensioni

L’Ambiente curato cura

Pasquale Pisseri - 1 Novembre 2021 - - Nessun commento

I matti sono brutti, sporchi e cattivi.
L’immaginario collettivo tenta di tenere fuori di sé la pazzia, rilegandola in spazi invivibili dal punto di vista sia strutturale che semplicemente ambientale; questo caratterizza la storia di una psichiatria che esclude, che discrimina, che diventa violenta e disumana.
La nostra riflessione vuole proporre il bello, lo spazio vissuto piacevolmente e funzionalmente adatto al benessere fisico e mentale come elemento fondamentale della terapia e forse ancora meglio della psicoterapia residenziale.
Intorno a questo tema ho invitato amici psicoanalisti, architetti, psichiatri, ingegneri “a dir la loro”, mettendola a disposizione di un pensiero condiviso (speriamo….).
Giovanni Giusto

Leggi

Appuntamenti

La nostra storia

Annalisa Rossetto - 29 Ottobre 2021 - - 1 Commento

La mostra fotografica che si terrà a dicembre a Masone dal titolo “Fra natura e ritratti, scatti rubati”, di cui uno dei temi proposti è “la nostra storia” mi ha fatto molto riflettere. Come eravamo.. Come eravamo noi operatori 10-20-30 anni fa? .. Come erano i nostri ospiti?

Leggi

Attualità

James Hillman – L’immaginazione al potere

Pasquale Pisseri - 23 Ottobre 2021 - - 3 Commenti

Non posso pretendere di commentare in modo approfondito questo articolo, frutto di una intervista di Hillman stesso – importante quanto atipico seguace di Jung, deceduto da dieci anni  –  con la studiosa di cultura greca e bizantina  Silvia Ronchey, intervista  già autorevolmente commentata da Vittorio Lingiardi e Umberto Galimberti; ma mi piace condividere alcune riflessioni che mi ha sollecitato. 

Leggi

Curiosità

Fame e sazietà

Federica Narizzano - 22 Ottobre 2021 - - 1 Commento

L’introduzione degli alimenti, e la loro trasformazione in molecole che forniscono energia, è una delle funzioni fondamentali dell’organismo umano. Per questo viene elaborato lo stimolo della fame che dovrebbe essere l’unico impulso che spinge a cercare il cibo.

Leggi

Arte che Cura

Sentieri… di cura e talvolta di salvezza

Debora Tancredi - 22 Ottobre 2021 - - 1 Commento

Questa è l’opera creata sotto la guida del Maestro Guido Garbarino dagli ospiti della Ct Casa Pero e Montezemolo.
Opera conclusiva del laboratorio svolto al Museo della Ceramica di Savona. Nell’ultimo laboratorio ognuno ha fatto una mano, ha inciso la terra con il proprio calco, dando poi la forma desiderata, l’argilla si lascia plasmare, modificare, interpretare.

Leggi

Arte che Cura

Quella volta in cui G. ha dipinto quanto gli piaceva ballare

Elisa Rita Romanelli - 19 Ottobre 2021 - - 2 Commenti

Mi piace quando attraverso l’arte si racconta una storia.
Un ricordo generosamente prende forma, viene condiviso, lascia una traccia. Mi piace quando una storia può viaggiare ed incontrarne altre.

Leggi

Libri

Opera prima : Luce dalle crepe

Giovanni Giusto - 18 Ottobre 2021 - - 3 Commenti

Armando, Giacomo, Marcello e Mia l’alter ego amica del cuore delineano il percorso personale e professionale della protagonista Cecilia che si sviluppa  attraverso emozionanti e coinvolgenti ritratti ambientali.

Leggi

Appuntamenti

Il metodo della Psicoanalisi dei gruppi multifamiliari

Mario Perini - 16 Ottobre 2021 - - Nessun commento

I gruppi multifamiliari consistono in riunioni di intere famiglie, che coinvolgono i pazienti e diverse generazioni dei loro familiari – insieme agli operatori che di essi si prendono cura – in incontri e conversazioni di lavoro con il coordinamento di uno o più professionisti formati specificamente in questo metodo. Il dispositivo, che trae origine da un’integrazione tra l’approccio gruppo-analitico e quello sistemico e che si rivolge contemporaneamente all’individuo, al gruppo e all’istituzione, permette, grazie alla sua ampia applicabilità ai diversi contesti di cura, un’ottimizzazione delle risorse, una più adeguata ed efficace risposta al disagio psicologico da parte degli operatori e dei servizi, e la cooperazione di tutte le professionalità (psichiatri, neuropsichiatri infantili, psicologi, educatori professionali, assistenti sociali, infermieri, ecc.) che gravitano intorno a situazioni multi-problematiche degli individui e delle famiglie. Inoltre esso può reclutare agli obiettivi della cura e della riabilitazione anche le risorse co-terapeutiche presenti nei pazienti stessi e nei loro familiari.

Leggi

Puoi consultare tutti gli articoli de Il Vaso di Pandora andando alla sezione Archivio

Vai all'Archivio