Vaso di Pandora

Depressione ansiosa: cause, sintomi e cura

Cos’è la depressione ansiosa?

La depressione ansiosa è un disturbo psicologico che si manifesta attraverso una combinazione di sintomi depressivi e ansiosi. I sintomi depressivi sono diversi, questi ultimi includono sentimenti di tristezza, perdita di interesse e piacere, sensazione di inutilità e bassa autostima. I sintomi ansiosi, invece, includono preoccupazione eccessiva, irrequietezza, difficoltà a concentrarsi, irritabilità e tensione muscolare. In ogni caso, è necessario intervenire trovando supporto in un percorso terapeutico che possa accompagnare, chi ne soffre, lungo la via della guarigione.

Cause della depressione ansiosa

Le cause della depressione ansiosa sono complesse e varie. Sono state classificate in: 

  • fattori biologici. Si riferiscono alle alterazioni neurotrasmettitoriali, ormonali e nel sistema immunitario. Un esempio è l’alterazione nella regolazione neurotrasmettitoriale di noradrenalina e serotonina, che può incidere sull’iniziativa del soggetto, sul sonno, sul rimugino e nelle interazioni sociali. 
  • Fattori psicologici e ambientali. Eventi di vita altamente stressanti sono stati riconosciuti come fattori di depressione ansiosa. Degli esempi possono essere i conflitti interpersonali e familiari, lutti, malattie fisiche, cambiamenti di vita, separazioni coniugali, condizioni lavorative. Tali eventi possono essere maggiormente impattanti in soggetti che hanno avuto esperienze infantili avverse e dunque non possiedono la completa capacità di affrontarli efficacemente. 
  • Fattori genetici.  I familiari di primo grado di individui con depressione ansiosa hanno un rischio da due a quattro volte maggiore rispetto alla restante popolazione di sviluppare il disturbo. Ad essere ereditata geneticamente è la predisposizione a sviluppare il disturbo, ma non quest’ultimo in maniera vera e propria. 
Depressione ansiosa: cause, sintomi e cura

Sintomi della depressione ansiosa

I sintomi della depressione ansiosa possono variare da persona a persona. Alcune persone possono presentare sintomi più depressivi che ansiosi, mentre altre possono presentare sintomi più ansiosi che depressivi. In generale, i sintomi della depressione ansiosa includono:

  • Tristezza persistente
  • Perdita di interesse e piacere per attività che solitamente si apprezzano
  • Sensazione di inutilità e bassa autostima
  • Sentimenti di colpa e rimorso
  • Preoccupazione eccessiva
  • Irritabilità e tensione muscolare
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Pensieri di morte o di suicidio
  • Diagnosi e trattamento

La diagnosi di depressione ansiosa è effettuata da un professionista della salute mentale attraverso l’analisi dei sintomi e la valutazione della storia clinica del paziente. Esistono anche dei test per diagnosticare queste patologie. Il trattamento della depressione ansiosa può includere la terapia psicologica e/o l’assunzione di farmaci antidepressivi e ansiolitici. Si tratta di un disturbo psicologico molto complesso spesso difficile da trattare che, grazie ai progressi della ricerca e alla disponibilità di interventi efficaci, ha reso possibile un evidente miglioramento da parte delle persone affette che oggi sono riuscite a riprendere il controllo della propria salute mentale. Se si sospetta di essere affetti da depressione ansiosa, è importante rivolgersi a un professionista della salute mentale per una diagnosi accurata e un trattamento adeguato.

Le terapie per superare la depressione ansiosa

Questa depressione può essere trattata con una combinazione di terapie psicologiche e farmacologiche. Non esiste una terapia universale che funzioni per tutti i pazienti, ma ci sono alcune opzioni terapeutiche che possono essere particolarmente efficaci.

  • Terapia Cognitivo-Comportamentale

La Terapia Cognitivo-Comportamentale (TCC) è un tipo di terapia psicologica che si concentra sui pensieri e sui comportamenti del paziente. Questa terapia aiuta il paziente a identificare i pensieri negativi e i comportamenti che contribuiscono alla depressione ansiosa, e a sostituirli con pensieri e comportamenti positivi.

  • Terapia Interpersonale

La Terapia Interpersonale (TIP) si concentra sui rapporti interpersonali del paziente. Questa terapia aiuta il paziente a migliorare le relazioni con gli altri, a comunicare in modo efficace e a gestire i conflitti in modo costruttivo.

  • Terapia Farmacologica

La terapia farmacologica è un’opzione per i pazienti che non hanno ottenuto un miglioramento sufficiente con la terapia psicologica. Gli antidepressivi e gli ansiolitici sono i farmaci più comunemente utilizzati per trattare la depressione ansiosa.

  • Terapie alternative

Le terapie alternative come la meditazione, lo yoga, la terapia dell’arte e la terapia musicale possono essere utili per alcuni pazienti che preferiscono opzioni terapeutiche meno invasive o farmacologiche. Soprattutto per via del fatto che la depressione ansiosa può essere un’esperienza molto difficile da affrontare. Ci sono molte attività che possono aiutare ad alleviare i sintomi e migliorare il benessere mentale, tra cui la musica e lo sport.

La musica è un’attività che coinvolge molte parti del cervello e può avere un effetto calmante sulla mente e sul corpo. La melodia può essere utilizzata per regolare l’umore e alleviare la tensione, che sono sintomi comuni della depressione ansiosa. La musica può anche aiutare a distrarre la mente dai pensieri negativi, permettendo di rilassarsi e sentirsi meglio.

Lo sport, d’altra parte, può aiutare ad aumentare i livelli di endorfine, che sono sostanze chimiche naturali del cervello che causano sensazioni di piacere e benessere. Lo sport può anche aiutare a ridurre lo stress e l’ansia, migliorando il sonno e aumentando l’autostima e la fiducia in sé stessi. Inoltre, lo sport e la musica possono essere utilizzati insieme come parte di un programma di terapia complementare. Ad esempio, molte palestre offrono corsi di fitness che utilizzano la musica come motivazione e come strumento per ridurre lo stress e l’ansia. Inoltre, molte terapie musicali sono state sviluppate per aiutare a gestire i sintomi della depressione ansiosa, come la musicoterapia e la danza terapia.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
mamma tiene in braccio un neonato
13 Giugno 2024

Baby Blues: comprendere il disturbo post-partum

Cos’è il baby blues? Questa espressione è sempre più diffusa e indica un fenomeno comune che interessa molte neo-mamme nei giorni o settimane immediatamente successivi al parto.Si tratta di una condizione temporanea e che differisce…

Nuove Rems?
13 Giugno 2024

Nuove REMS?

Nella bozza dell’annunciato provvedimento del Ministro Schillaci sulle liste di attesa vi è l'art. 21 che stanzia 40 milioni di Euro per la realizzazione di nuove REMS o la manutenzione di quelle esistenti.

uomo e donna stesi si guardano malinconici
13 Giugno 2024

Attaccamento ambivalente: effetti sulle relazioni negli adulti

L’attaccamento ambivalente, noto anche come attaccamento ansioso, è uno dei quattro principali stili di attaccamento identificati dalla teoria dell’attaccamento di John Bowlby. Questo stile si sviluppa durante l’infanzia e ha implicazioni significative per le relazioni…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Le Ultime dall'Italia e dal Mondo
Leggi tutti gli articoli
mamma tiene in braccio un neonato
13 Giugno 2024

Baby Blues: comprendere il disturbo post-partum

Cos’è il baby blues? Questa espressione è sempre più diffusa e indica un fenomeno comune che interessa molte neo-mamme nei giorni o settimane immediatamente successivi al parto.Si tratta di una condizione temporanea e che differisce…

uomo e donna stesi si guardano malinconici
13 Giugno 2024

Attaccamento ambivalente: effetti sulle relazioni negli adulti

L’attaccamento ambivalente, noto anche come attaccamento ansioso, è uno dei quattro principali stili di attaccamento identificati dalla teoria dell’attaccamento di John Bowlby. Questo stile si sviluppa durante l’infanzia e ha implicazioni significative per le relazioni…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd