cura


Lo dico a modo mio

Niccolo Pizzorno - 14 Settembre 2022 - - Nessun commento
Lo dico a modo mio

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura “Villa Perla” (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l’ospite mette in atto nei confronti degli operatori.


7 galline in comunità

Quando abbiamo aperto Villa Danilo siamo partiti dalla convinzione che una Fattoria non potesse essere degna di questo nome senza le galline. Non per diventare produttori di uova da vendere in tutto il territorio imperiese, ma per fare comunità e avere qualche uovo sicuramente sano per gli operatori.



Verso sera … in Pinacoteca. L’Arte Cura, Cura l’Arte

La quarta giornata del percorso formativo esperienziale “l’Arte Cura, Cura l’Arte” ci ha riportato nel cuore medievale di Savona a Palazzo Gavotti. Realizzato su precedenti strutture medioevali il palazzo ha subito progressive trasformazioni conservando in armonia qualche vestigia delle diverse epoche storiche così che oggi ospita elegantemente la preziosa Pinacoteca.


L’Ambiente curato cura

Pasquale Pisseri - 1 Novembre 2021 - - Nessun commento
L’Ambiente curato cura

I matti sono brutti, sporchi e cattivi.
L’immaginario collettivo tenta di tenere fuori di sé la pazzia, rilegandola in spazi invivibili dal punto di vista sia strutturale che semplicemente ambientale; questo caratterizza la storia di una psichiatria che esclude, che discrimina, che diventa violenta e disumana.
La nostra riflessione vuole proporre il bello, lo spazio vissuto piacevolmente e funzionalmente adatto al benessere fisico e mentale come elemento fondamentale della terapia e forse ancora meglio della psicoterapia residenziale.
Intorno a questo tema ho invitato amici psicoanalisti, architetti, psichiatri, ingegneri “a dir la loro”, mettendola a disposizione di un pensiero condiviso (speriamo….).
Giovanni Giusto


Dentro e fuori casa

Cogliendo al volo il gentile invito di Andrea Narracci, il 16 aprile, ho partecipato al gruppo di psicoanalisi multifamiliare in occasione del Festival della salute mentale e della rassegna cinematografica dello Spiraglio.