Vaso di Pandora

Cibo e umore: come il cibo influenza il nostro benessere

Il termine medicina complementare o alternativa, fa riferimento a pratiche, interventi, e costrutti teorici in campo medico, che non sono
riconducibili alla cultura scientifica prevalente nei paesi occidentali, e che conseguentemente, non sono, o sono solo raramente, oggetto in questa parte del mondo, di insegnamento nelle facoltà mediche, e non rientrano nei percorsi di cura abitualmente garantiti dai servizi
sanitari.

In base a questa definizione, è dunque evidente, che la dicotomia tra medicina complementare e medicina dominante, esprime un concetto relativo, e condizionato da evidenti effetti di contesto geografico e temporale: ciò che viene considerato complementare o alternativo in un determinato paese, può diventare parte integrante della medicina dominante in un altro, e non può quindi essere più classificato come alternativo. Esempi noti di questa possibile transizione, sono la medicina tradizionale cinese e la medicina ayurvedica.

In quest’ottica , abbiamo deciso di orientare il ciclo di seminari dedicati al Cibo che cura, alle terapie complementari utilizzate nell’ approccio olistico, come la fitoterapia, la floriterapia, l’iridologia e anche lo yoga.

Il cibo e l’umore

Durante il primo incontro del ciclo, abbiamo dedicato una breve introduzione alla relazione esistente tra cibo e tono dell’umore.

Gli alimenti ricchi di triptofano, amminoacido essenziale precursore della serotonina, possono infatti migliorare direttamente il tono
dell’umore , aumentando la secrezione intestinale di serotonina.

Altre molecole coinvolte in questa relazione , sono il magnesio e le vitamine del gruppo B.

Il Comfort Food

Abbiamo inoltre approfondito il meccanismo del Comfort food, il potere antidepressivo del cibo, legato alla secrezione encefalica di
dopamina e il meccanismo della Memoria Gustativa, legata all’inconscio, quando cioè il profumo o il gusto di un cibo, ci riportano
immediatamente ad un ricordo felice del nostro passato, generando automaticamente una sensazione di piacere.

Addentrandoci poi, nell’argomento cardine di questo primo incontro, abbiamo dato spazio alla figura del naturopata.

È stata chiarita la definizione di naturopatia ed il suo ruolo, come figura complementare alla medicina allopatica, che ha il compito di aiutare il paziente a raggiungere o a mantenere uno stato di benessere attraverso principi armonici, biologici e dolci della natura.

La visione olistica del naturopata lo spinge a cercare la causa del malessere, agendo all’origine del sintomo e non sul sintomo stesso.

Le pratiche utilizzabili sono molte, ma in questo seminario ci siamo concentrati sulla fitoterapia, l’iridologia, la floriterapia e l’utilizzo di
oligoelementi.

Cos’è la fitoterapia

La fitoterapia utile per alleviare il sintomo laddove sia motivo di disagio per il paziente, sono state descritte piante in grado di alleviare stati di ansia e sindromi depressive, spiegandone i meccanismi d’azione e le interazioni farmacologiche.

Si è parlato dell’importanza di organi efficienti e in eubiosi, in particolare di fegato ed intestino, organi che se sani e “vitali” sono alla base del nostro stato di benessere.

Abbiamo inoltre visto come è possibile valutarne la funzionalità attraverso l’iridologia, una pratica basata sull’osservazione dell’iride, che valuta lo stato di salute ed eventuali predisposizioni dei nostri organi.

Si sono mostrati, attraverso delle fotografie, i segni che possono farci capire se una persona ha bisogno di ripristinare l’attività epatica o il
microbiota intestinale, parlando anche dell’importanza dei probiotici.

Sono stati fatti dei cenni sulla Floriterapia del dottor Edward Bach, sulla capacità di donare armonia interiore, avviando il paziente verso un
naturale processo di risanamento; della loro classificazione e della preparazione di miscele personalizzate.

Infine, si è parlato dell’aiuto che può darci l’oligoterapia, ovvero, terapia basata sulla somministrazione di quantità minime di micronutrienti, in casi di ansia o depressione specificando la differenza tra manganese-cobalto, litio e rame-oro-argento.

Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
Limerenza: una coppia abbracciata
22 Giugno 2024

Limerenza: l’ossessione amorosa e come gestirla

Con il nome di limerenza indichiamo una forma di ultra-attaccamento verso una persona. È una deviazione affettiva che porta l’individuo a diventare morboso, al punto da apparire ossessivo. Così ottiene l’effetto opposto rispetto a quello…

soppressione del peso: una ragazza tiene in mano una bilancia
21 Giugno 2024

Soppressione del peso: pericoli e gestione

Si definisce soppressione del peso la differenza tra il peso più alto raggiunto da un individuo e quello registrato quando si giunge alla statura adulta. La massima altezza che possiamo toccare è un valore indipendente…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Studi e Ricerche
Leggi tutti gli articoli
L'empatia: la relazione che cura
24 Maggio 2024

L’empatia: la relazione che cura

Il concetto di empatia venne introdotto da  Robert Vischer, filosofo tedesco e professore di storia dell’arte, a fine ‘800, deriva dal termine empátheia, ovvero «sentire dentro» e definisce la capacità di introiezione dell’oggetto artistico da parte dello spettatore

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd