Vaso di Pandora

Vite Sane e Attive

Vite Sane e Attive

Healthy Active Lives (HeAL)

Teniamo in mente il corpo nei giovani con psicosi

Immagina un mondo dove…

  • I giovani con psicosi abbiano la stessa aspettativa di vita e le stesse possibilità dei loro coetanei non psicotici
  • I giovani con psicosi, le loro famiglie e gli altri caregiver sappiano come mantenere la salute fisica e minimizzare i rischi associati al trattamento e siano costantemente informati e supportati al riguardo
  • Le preoccupazioni espresse dai giovani, dalle loro famiglie e dagli altri caregiver sugli effetti collaterali dei farmaci antipsicotici siano rispettate e considerate nelle decisioni d’intervento
  • I professionisti della salute mentale e le loro organizzazioni cooperino attivamente e congiuntamente per proteggere e mantenere la salute fisica dei giovani in cura
  • Uno stile di vita attivo venga promosso come prassi sin dall’inizio del trattamento, con un’attenzione per l’alimentazione sana e la dieta, l’attività fisica finalizzata e la riduzione dell’uso di tabacco.

L’obiettivo per i prossimi cinque anni
Entro i prossimi cinque anni, ogni giovane che sta sviluppando una psicosi dovrebbe aspettarsi, a una valutazione a due anni dalla diagnosi iniziale, che il proprio
rischio di sviluppare ulteriori problemi di salute fisica (soprattutto obesità, malattie cardiovascolari precoci e diabete) sia come quello dei coetanei con un background simile, ma senza problemi di psicosi. Inoltre dovrebbe avvenire che:

1. Il 90% delle persone al primo episodio psicotico, le loro famiglie e altri caregiver siano soddisfatti per le loro scelte di trattamento, dopo aver ricevuto adeguata informazione sul rischio di sviluppare obesità, malattie cardiovascolari e diabete.

2. Ad un mese dall’inizio del trattamento il 90% di quanti sperimentano un primo episodio psicotico vengano sottoposti ad un assessment che includa la valutazione del rischio di obesità, malattie cardiovascolari e diabete.

A questo proposito sono fondamentali:
– indice di massa corporea * (BMI) e/o misurazione della circonferenza- vita, tasso di glucosio nel sangue e profilo lipidico, pressione sanguigna, eventuale condizione di fumatore e storia familiare
– condivisione dei risultati tra i professionisti coinvolti nel processo di cura (fra cui medici di base e specialisti)

3. Quando si utilizzano farmaci antipsicotici, la terapia ricevuta dai giovani al primo episodio psicotico sia regolarmente monitorata secondo gli standard raccomandati, in modo da minimizzare le possibilità di incorrere in obesità,
malattie cardiovascolari e diabete.

4. Dopo due anni dall’inizio della terapia antipsicotica il 75% dei giovani non presenti un aumento di peso superiore al 7% del loro peso premorboso.1

5. Dopo due anni dall’inizio della terapia antipsicotica il 75% di loro mantenga un livello di glucosio nel sangue, un profilo lipidico e una pressione sanguigna nel range di normalità.

6. I disturbi di salute fisica diminuiscano in modo tale che, dopo due anni dall’esordio, tra i giovani:
– Il 90% riceva consigli di promozione della salute riguardanti l’alimentazione, l’uso di tabacco e sostanze, la vita sessuale, le norme
di igiene dentale e l’attività motoria
– Meno del 30% fumi tabacco
– Più del 50% si dedichi ad un’attività fisica adeguata all’età, (es. almeno150 minuti di attività moderata alla
settimana).

Per leggere la dichiarazione messa a punto da un gruppo coordinato da David Shiers e Jackie Curtis nell’ambito della IEPA:

(La traduzione italiana è stata fatta dall’Associazione Italiana per gli Interventi Precoci)

 

iphYs

 

Condividi

Commenti su "Vite Sane e Attive"

  1. Veramente utile e da diffondere. Complimenti io vivo tra persone che hanno dai servizi trattamenti identici da anni..difficilmente mi riportano una preoccupazione sulla loro salute fisica e faccio fatica focalizzare con loro il problema sebbene abbia dedicato tempo ed energie. Che possano le Associazioni e i luoghi dove ci sono pazienti psichiatrici avere tanti input come questi.. magari incidono su loro, su chi li cura ecc. Più voci fanno di più.
    L’ho stampato e messo in sede, così mi sento aiutata nell’intervento. Mi riferisco anche al precedente articolo sulla residenzialità leggera.

    Rispondi

Lascia un commento

Leggi anche
test bipolarità
28 Febbraio 2024

Bipolarità: il test di autoscreening fai da te

La bipolarità, nota in passato come disturbo maniaco-depressivo, è un disturbo dell’umore che causa alterazioni del tono dell’umore, oscillando tra fasi depressive e fasi maniacali o ipomaniacali. Si tratta di una condizione complessa da diagnosticare,…

False credenze sulla psicologia: una ragazza parla con un terapeuta
27 Febbraio 2024

Cinque false credenze sulla psicologia di cui diffidare

Quando si attraversano situazioni di difficoltà o si percepisce forte malessere, è perfettamente naturale avvertire la necessità di richiedere un aiuto specialistico. Talvolta, però, si è restii a farlo, a causa di pregiudizi e falsi…

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Patologia
Leggi tutti gli articoli
10 Ottobre 2023

Aveva un occhio nero ed uno blu

Scrivere di Claudia non è semplice. Ci ha lasciati giovedì mattina, spiazzati ed impreparati. Claudia non era ammalata fisicamente. Aveva un male che si chiama solitudine, che si chiama mancanza. Cristian, il suo unico figlio,…

29 Settembre 2023

Nei peggiori bar di Bologna

L'atro giorno ero in un bar. Guardavo le persone dal mio tavolino. Alcuni solitari leggevano la Gazzetta dello sport, altre coppie di anziani chiacchieravano davanti ad un cappuccino. Guardavo la barista cinese che svogliatamente batteva…

9 Maggio 2023

Meglio soli…

Credo che un buon punto di partenza ce lo fornisca proprio Vittorio Lingiardi, psichiatra e psicanalista che in questo articolo propone una distinzione fra solitudine e isolamento.

19 Aprile 2023

Rabbia

Roberta Antonello mi ha inviato questo scritto di una componente della Associazione Prato. Ritengo rappresenti un valore unico in quanto esprime uno stato d’animo esasperato così come lo sono, spesso ed inevitabilmente, quelli di molti…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd