Vaso di Pandora

Una mattina d’estate…

Quando una mattina d’estate cinque valorosi uomini ed una psicologa sfidando il caldo (e la relativa pigrizia) si decidono a lasciare la terraferma e trovano il coraggio di imbarcarsi, accade che a largo trovano la quiete e la meraviglia di un punto di vista differente su quello che è conosciuto. Osservare la riva da lontano, cercare punti di riferimento, capire da dove si parte e dove si va, lasciandosi trasportare da capitani altrettanto coraggiosi e da un vento calmo che permette anche di veleggiare un poco.

La LeonPancaldo, nave-madre, ci ha accolti col suo porfumo di salsedine e legno. Piccole onde ci hanno cullati.

A., genovese, che aveva paura di soffrire il mal di mare perchè su una barca non era mai salito, dice ad un certo punto: “E’ incredibile Dottoressa, fino ad un anno e mezzo fa non riuscivo neppure ad uscire di casa ed ora guardi dove sono, in mare aperto! Chi l’avrebbe mai detto!” La sua gioia è anche la mia gioia.

G., anche lui genovese, anche lui alla sua prima uscita in barca, racconta così la sua esperienza a bordo:

“Una mattinata alternativa all’insegna dell’allegria e della spensieratezza. È impressionante come l’immensità del mare ogni volta mi faccia rendere conto della nostra piccolezza in confronto a esso. Non si può cambiare la direzione del vento, ma si può sempre regolare le vele per raggiungere la destinazione. Così come in mare aperto, infatti, anche nella vita con le giuste accortezze e con tanta determinazione si può raggiungere la meta desiderata, nonostante il vento burrascoso. L’esperienza di oggi è sicuramente da ripetere.”

Nel silenzio mi parla dell’esame di maturità che dovrà sostenere a breve e dei suoi timori ma poi respira, sguardo in direzione Capo Noli come se guardasse la vita davanti a sè.

C. dopo più di un’ora di navigazione invece il silenzio sembra non reggerlo più e mette una musica ritmata.

F. e G. conoscono già la LeonPancaldo, rimangono silenziosi, come “pirati in pensione”.

C’è stato infine un momento preciso e prezioso in cui gli unici rumori erano quelli delle vele e dell’acqua che batteva sullo scafo e ognuno era nei suoi pensieri, insieme ma anche soli di fronte a “l’innumerabile sorriso delle onde marine”.

Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
famiglia con bambini passeggia su un molo al tramonto
24 Maggio 2024

Siblings e Autismo: guida per famiglie e fratelli

Ricevere la diagnosi di autismo in un bambino rappresenta un momento delicato e significativo per tutta la famiglia, ed è importante in questa fase guidare alla comprensione e all’accettazione della condizione del bambino i cosiddetti…

donna sta per andare al wc
24 Maggio 2024

Vescica iperattiva psicosomatica: cause e soluzioni

Con vescica iperattiva si indica la condizione per cui si avverte il bisogno urgente e frequente di urinare, spesso accompagnato da incontinenza. Questa condizione non è solo la conseguenza di problematiche e disfunzioni fisiche, ma…

L'empatia: la relazione che cura
24 Maggio 2024

L’empatia: la relazione che cura

Il concetto di empatia venne introdotto da  Robert Vischer, filosofo tedesco e professore di storia dell’arte, a fine ‘800, deriva dal termine empátheia, ovvero «sentire dentro» e definisce la capacità di introiezione dell’oggetto artistico da parte dello spettatore

grooming
24 Maggio 2024

Grooming: riconoscere e prevenire l’abuso online

Il grooming è una forma di adescamento online che coinvolge i minori, con l’obiettivo di stabilire una relazione di fiducia per poi sfruttarli sessualmente. In un’era sempre più digitale, è fondamentale che genitori, educatori e…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Attualità
Leggi tutti gli articoli
Workaholic: dipendenti dal lavoro
22 Maggio 2024

Workaholic: dipendenti dal lavoro

Nell’attuale mondo frenetico, la linea tra impegno lavorativo e ossessione può sfumare facilmente. La figura del “workaholic“, o dipendente dal lavoro, emerge come il simbolo di una cultura che celebra l’eccesso come emblema di successo.…

Rissa nella Rems di Subiaco
10 Maggio 2024

Rissa nella Rems di Subiaco. Che fare?

Il 20 aprile si è avuta notizia sul quotidiano Il Tempo di un episodio di violenza di due ospiti della Rems di Subiaco contro un altro paziente. Secondo un sindacalista l’aggressione sarebbe stata determinata da…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd