Vaso di Pandora

Tra femministe e transgender chi ha ragione sulle donne?

Commento alla notizia apparsa su

La Repubblica, 9 giugno 2015

Elinor Burkett, una giornalista americana impegnata nel movimento femminista, attacca l’ex campione di Decathlon Bruce Jenner, ora Caitlyn Jenner, per come questa ha dato pubblicità al proprio cambiamento di sesso dichiarando di avere sempre avuto un cervello da donna ed esibendosi, in una foto di copertina su Vanity Fair, in atteggiamento procace abbastanza da donna oggetto.

Facciamo pure un po’ di tara alla ipersensibilità di Burkett, pronta ad avvertire in ciò un attacco alla diversa immagine che la donna si è (in parte) conquistata, ma conflittualmente timorosa che le si possa attribuire una intenzione reazionaria contro il movimento transgender.
Ma ciò può dare l’occasione per una riflessione su questo movimento. Dò per scontato che la nostra identità di genere sia una costruzione complessa, ammettendo una componente ”maschile” e una “femminile” in varie proporzioni; ma il più delle volte queste convivono, pur non senza qualche conflitto e complicato aggiustamento. Invece in qualche persona la tensione fra identità di genere e sesso biologico è tale da divenire tormentosa: almeno lo credo, se può spingere a sottoporre il proprio fisico, ritenuto inadeguato e da cambiare, a interventi invasivi di tipo ormonale o addirittura chirurgici. Non intendo entrare in una querelle sul carattere psicopatologico o meno di questo malessere; è comunque innegabile il diritto di ridurlo con i mezzi ritenuti più adeguati, pur se lo psichiatra avverte un certo sapore di maniacalità anche nelle espressioni, riportate sempre da Burkett, dell’altro transgender operato, Chelsea Manning: “Adesso son molto più consapevole delle mie emozioni! Sono molto più sensibile a livello emotivo (e fisico)”. Sono peraltro atteggiamenti comprensibili, come rivalsa più o meno consapevole contro i secoli in cui ai problemi di questo tipo era vietato evidenziarsi se non di striscio, indirettamente e in personaggi di grande rilievo che potevano permetterselo (Giovanna d’Arco? George Sand?).
Ma parlando di fisico, non è male ricordare che la sua trasformazione in quello dell’altro sesso rischia di essere non molto di più di una imitazione: ad esempio, a quanto mi risulta nel cambiamento F/M l’erezione del neo-pene è garantita da congegni meccanici, e dunque non necessita del desiderio.
Nessuno può, credo, mettere in discussione il diritto morale e legale di ricorrere a questi mezzi: divinum opus est sedare dolorem. Mi pare equilibrato, umano e pragmatico l’atteggiamento espresso negli Standard of Care della World professional association for transgender health: “provide clinical guidance for health professional to assist transsexual, transgender, and gender nonconforming people with safe and effective pathways to achieve personal lasting comfort with their gendering selves, in order to maximize their overall health, psychological well-being, and self-fulfillment. May include primary care, gynecologic and urologic care, reproductive options, voice and communication therapy, mental health services (e.g. assessment, counseling, psychotherapy, and hormonal and surgical treatments”.
Ho parlato, confesso, un po’ da dilettante: mi piacerebbe leggere il parere di qualcuno più competente.

Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
Limerenza: una coppia abbracciata
22 Giugno 2024

Limerenza: l’ossessione amorosa e come gestirla

Con il nome di limerenza indichiamo una forma di ultra-attaccamento verso una persona. È una deviazione affettiva che porta l’individuo a diventare morboso, al punto da apparire ossessivo. Così ottiene l’effetto opposto rispetto a quello…

soppressione del peso: una ragazza tiene in mano una bilancia
21 Giugno 2024

Soppressione del peso: pericoli e gestione

Si definisce soppressione del peso la differenza tra il peso più alto raggiunto da un individuo e quello registrato quando si giunge alla statura adulta. La massima altezza che possiamo toccare è un valore indipendente…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Attualità
Leggi tutti gli articoli
Psichiatria e Psicoterapia: nemiche o alleate?
19 Giugno 2024

Psichiatria e Psicoterapia: nemiche o alleate?

Partecipando all’’Open day della Scuola di Psicoterapia Istituzionale, avvenuta a Genova, il 17 maggio scorso, mi ha offerto l’opportunità di sviluppare una riflessione: è possibile prendere in considerazione la Psichiatria e la Psicoterapia come i…

Tecnologia e innovazione per l’inclusione
18 Giugno 2024

Tecnologia e innovazione per l’inclusione LGBTQ+

Giugno è il mese del Pride: occasione unica, opportunità,  pretesto, espediente di marketing, tutto vero e tutto falso, o perlomeno, tutto potenzialmente vero e falso allo stesso tempo. Nel mondo LGBTQ+ ogni argomentazione è complessa,…

Nuove Rems?
13 Giugno 2024

Nuove REMS?

Nella bozza dell’annunciato provvedimento del Ministro Schillaci sulle liste di attesa vi è l'art. 21 che stanzia 40 milioni di Euro per la realizzazione di nuove REMS o la manutenzione di quelle esistenti.

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd