Vaso di Pandora

Tra crisi e tweet benvenuti nella nuova età dell’ansia

L’articolo fa riferimento esclusivamente alla realtà degli USA e ha un taglio marcatamente sociologico.

Un commento complessivo su tutti i temi toccati richiede competenze di cui non dispongo. Proverò a estrarre qualche spunto di interesse per il nostro lavoro di operatori della salute mentale.
Si accenna a un’indagine secondo la quale la prevalenza dei disturbi correlabili all’ansia nei giovani tra i 13 e i 17 anni sarebbe del 26% nei maschi e del 38% nelle femmine.
Al di là del dato numerico che può variare a seconda della metodologia utilizzata, esiste un consenso diffuso sul fatto che i disturbi d’ansia sono quelli che compaiono più precocemente e che rappresentano un malessere indifferenziato con possibilità di evolvere, in un certo numero di casi, verso la depressione, il disturbo bipolare e la psicosi. Per questo motivo il concetto di intervento precoce per la prevenzione della psicosi è stato abbandonato in favore di quello di prevenzione in salute mentale.
Un’altra osservazione condivisa è che la depressione nel mondo giovanile sia considerata in modo negativo e stigmatizzata come “sfiga” mentre l’ansia e soprattutto gli attacchi di panico sono percepiti come più compatibili con l’appartenenza al gruppo di amici.
Williams pone in relazione la diffusione dell’ansia con l’uso degli strumenti digitali all’interno di una società richiedente e stressante. Un tema non nuovo. Basti pensare alla pubblicità italiana del Cynar negli anni 60 in cui un tranquillo Ernesto Calindri sorseggiava la sua bibita seduto ad un tavolino in mezzo al traffico di auto “contro il logorio della vita moderna”.
Il discorso sulla “vita moderna”, in questo caso “l’età dell’ansia”, trova uno dei suoi fondamenti nella dicotomia lento-veloce, da Chaplin ai Futuristi, con diversi accenti e opzioni sulla polarità migliore.
Rispetto a questa dicotomia e a quella correlata piccolo-grande viene anche proposta una differenza generazionale tra i giovani degli anni 90 e quelli della generazione attuale. La diversa moda di atteggiarsi sarebbe influenzata da modelli letterari, cinematografici, televisivi e dei media digitali. Anche in questo caso niente di particolarmente diverso dall’influsso di James Dean o dell’esistenzialismo francese sulle popolazioni giovanili coeve.
Non bisogna tuttavia dimenticare che la moda rappresenta la massima frequenza di un fenomeno e che gli atteggiamenti descritti si coniugano sempre con un’equazione personale fatta di molte altre polarità tra cui quella fondamentale internalizzazione-esternalizzazione.
Resta il punto della specificità dei media digitali. Ma su questo non ho conoscenze sufficienti. Come recita la settima proposizione del Tractatus logico-philosophicus di Wittgenstein, su ciò di cui non si può parlare si deve tacere.
Quanto a Trump, mi direi e vi direi: è il suffragio universale, bellezza, e tu non puoi farci niente!
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
Inside Out, il significato psicologico del film
19 Luglio 2024

Inside Out, il significato psicologico del film

La società in cui viviamo sembra desiderare la rimozione delle emozioni. La realtà virtuale e la comunicazione in rete stanno sempre più spersonalizzando l’importanza emotiva, concentrandosi molto sul contenuto e molto poco sullo stato d’animo…

ansia da caldo
19 Luglio 2024

Ansia da caldo: come gestirla durante l’estate

L’estate è una stagione attesa da molti per le lunghe giornate di sole e le vacanze. Tuttavia, per alcune persone, l’aumento delle temperature può portare a un incremento dell’ansia. L’ansia da caldo è una condizione…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Studi e Ricerche
Leggi tutti gli articoli
Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd