Vaso di Pandora

Soft fascination: il potere rigenerante della natura sulla nostra salute mentale

Negli ultimi anni sta diventando sempre più pressante e prioritaria l’esigenza di ridurre lo stress e l’ansia nella loro vita. A fronte di molte terapie disponibili, come la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) o la terapia farmacologica, il contatto con la natura può essere uno dei modi più semplici e accessibili per migliorare il benessere mentale. In particolare, il concetto di “soft fascination” sta attirando l’attenzione dei ricercatori come metodo efficace per ridurre lo stress e migliorare l’umore.

Cos’è il Soft Fascination?

Il concetto di “soft fascination” è stato introdotto per la prima volta dagli psicologi americani Rachel e Stephen Kaplan. Secondo questi due studiosi, la soft fascination si verifica quando siamo esposti a un ambiente naturale che cattura la nostra attenzione in modo non invadente, ad esempio un bellissimo paesaggio, una cascata, un tramonto o la vista di un prato verde. La soft fascination non richiede alcuno sforzo attivo da parte nostra, ma fluisce in maniera naturale e graduale, inducendoci a restare concentrati senza affaticare il cervello. La soft fascination può essere vista come un tipo particolare di esperienza di mindfulness, che coinvolge l’essere focalizzati sull’ambiente naturale circostante senza giudizio.

Come agisce l’effetto soft fascination sulla nostra salute mentale?

Molti studi suggeriscono che la soft fascination può aiutare a ridurre lo stress e migliorare l’umore. Ad esempio, una ricerca ha confrontato l’efficacia della terapia di esposizione alla natura rispetto alla CBT nel trattamento della depressione. La terapia di esposizione alla natura ha esposto i partecipanti a diversi paesaggi naturali come colline, foreste, laghi per brevi periodi durante i loro spostamenti giornalieri. Dopo 12 settimane di “terapia naturale”, i partecipanti hanno mostrato un miglioramento significativamente maggiore dei sintomi depressivi rispetto al gruppo che sono stati sottoposti alla terapia cognitivo comportamentale. Questa ricerca suggerisce che la soft fascination può avere un effetto benefico sulla salute mentale, anche quando è esposta solo per brevi periodi. Inoltre, uno studio ha valutato il collegamento tra la presenza del verde naturale e il benessere mentale. Gli autori dello studio hanno scoperto che la presenza di aree verdi nelle città ha avuto un effetto positivo sulla salute mentale dei residenti. In altre parole, le aree naturali possono essere considerate come un supporto utile per la nostra mente.

La soft fascination e il potere rigenerante

Alcuni ricercatori hanno suggerito che la soft fascination può avere un effetto rigenerante sulla nostra salute mentale, migliorando la nostra capacità di ripristinare l’energia mentale dopo uno stress. Infatti, il concetto di “rigenerazione” si riferisce alla capacità di ripristinare l’energia mentale e il benessere dopo essere stati sottoposti a periodi estenuanti per la nostra mente. La rigenerazione, quindi, può essere vista come una risorsa importante per mantenere la salute mentale invariata a lungo termine.

Altre ricerche mettono a confronto  gli effetti della soft fascination con quelli del riposo attivo. I ricercatori hanno chiesto ai partecipanti di lavorare su un compito impegnativo per 40 minuti, seguiti da una pausa di 10 minuti. Durante la pausa, alcuni partecipanti sono stati esposti a una vista naturale, altri invece hanno semplicemente riposato senza alcuna stimolazione. I partecipanti che sono stati esposti a una vista naturale hanno mostrato una maggiore rigenerazione mentale, mentre quelli che hanno riposato senza alcuna stimolazione erano meno rigenerati. Questo studio suggerisce che la soft fascination oltre che aiutare a ripristinare l’energia mentale dopo un periodo di stress, può migliorare anche la nostra capacità di affrontare le difficoltà quotidiane nel migliore dei modi.

Hard-Fascination e altri elementi essenziali

A fare da contraltare alla soft fascination, l’Hard-Fascination, altro termine introdotto dai Kaplan, che si riferisce a un alto livello di fascinazione determinato da attività che danno libero sfogo alla mente, laboratori e animazione. 

Per gli psicologi Kaplan altri elementi importanti per raggiungere uno stato di rilassamento sono: la novità e l’estensione che si può donare anche a posti poco estesi, come ad esempio i giardini zen giapponesi.

Altra caratteristica importante è la compatibilità, ovvero la giusta armonia che serve tra l’ambiente e le passioni dell’individuo. 

Conclusioni

La soft fascination è un concetto interessante che ci svela la profonda connessione tra il potere della natura e la nostra salute mentale. Da come abbiamo visto ci sono molte ricerche che suggeriscono che la soft fascination può essere un modo efficace per ridurre lo stress e migliorare l’umore. Anche brevi esposizioni ai paesaggi naturali possono avere un impatto positivo sulla nostra salute mentale. In più, la soft fascination può essere un’ottima risorsa per migliorare la nostra capacità di ripristinare l’energia mentale e affrontare le difficoltà. In sintesi, a parte l’ovvio beneficio estetico, passare del tempo immersi nella natura può essere un modo facile e conveniente per migliorare sia noi stessi che la nostra salute mentale.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
mamma tiene in braccio un neonato
13 Giugno 2024

Baby Blues: comprendere il disturbo post-partum

Cos’è il baby blues? Questa espressione è sempre più diffusa e indica un fenomeno comune che interessa molte neo-mamme nei giorni o settimane immediatamente successivi al parto.Si tratta di una condizione temporanea e che differisce…

Nuove Rems?
13 Giugno 2024

Nuove REMS?

Nella bozza dell’annunciato provvedimento del Ministro Schillaci sulle liste di attesa vi è l'art. 21 che stanzia 40 milioni di Euro per la realizzazione di nuove REMS o la manutenzione di quelle esistenti.

uomo e donna stesi si guardano malinconici
13 Giugno 2024

Attaccamento ambivalente: effetti sulle relazioni negli adulti

L’attaccamento ambivalente, noto anche come attaccamento ansioso, è uno dei quattro principali stili di attaccamento identificati dalla teoria dell’attaccamento di John Bowlby. Questo stile si sviluppa durante l’infanzia e ha implicazioni significative per le relazioni…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Le Ultime dall'Italia e dal Mondo
Leggi tutti gli articoli
mamma tiene in braccio un neonato
13 Giugno 2024

Baby Blues: comprendere il disturbo post-partum

Cos’è il baby blues? Questa espressione è sempre più diffusa e indica un fenomeno comune che interessa molte neo-mamme nei giorni o settimane immediatamente successivi al parto.Si tratta di una condizione temporanea e che differisce…

uomo e donna stesi si guardano malinconici
13 Giugno 2024

Attaccamento ambivalente: effetti sulle relazioni negli adulti

L’attaccamento ambivalente, noto anche come attaccamento ansioso, è uno dei quattro principali stili di attaccamento identificati dalla teoria dell’attaccamento di John Bowlby. Questo stile si sviluppa durante l’infanzia e ha implicazioni significative per le relazioni…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd