Vaso di Pandora

Piangere in pubblico

Commento all’articolo apparso sul Corriere della Sera il 9 luglio 2016

Ai tempi della ricerca della parità dei sessi siamo ancora qui a scrivere in cosa uomini e donne si differenziano, cercando la competizione e il primeggiare dell’uno sull’altro. Questa volta in tema di pianto. Quanto sono brave le donne a riconoscere le sfaccettature del pianto e a non farsi ingannare!

E’ vero, noi donne difficilmente ci caschiamo. Noi donne siamo abituate a piangere e a interpretare i pianti. Noi donne dobbiamo cogliere la minima differenza nel pianto del neonato per attribuirgli un significato, per rispondere al bisogno espresso, per cercare di essere delle madri “sufficientemente buone”. E forse è questo di cui tutti ci dobbiamo attrezzare: degli strumenti per cogliere il significato autentico e reale di ciò che in apparenza è uguale per tutti.

Secondo me il pianto, insieme al linguaggio, è ciò che distingue l’uomo dall’animale. Il linguaggio è comunicazione, così come il pianto è comunicazione. Comunicazione primitiva, vitale, il segno che il neonato è vivo appena esce dal ventre materno, maschio o femmina che sia. E’, in origine, la prima forma autentica di comunicazione, universale, indiscriminata e priva di retaggi culturali. Ma è una spontaneità che presto si perde, e che si plasma alla cultura di riferimento. Una cultura, la nostra, che premia poco ciò che è spontaneo enfatizzando valori quali la forza, la potenza, la supremazia, costi quel che costi. Volendo ben vedere, valori attribuiti al sesso maschile e che poco hanno a che fare con l’emotività e il pianto, attribuibili invece alla donna. Ma un uomo potente che piange è anche un uomo sensibile capace di comprendere ed empatizzare con le debolezze di noi “comuni mortali”. Uno a zero per lui. Ma la donna non ci casca. Uno pari palla al centro.

Forse, più che parlare delle differenze tra i sessi sul riconoscimento del pianto, ha più senso fermarsi a riflettere su quello che entrambi i sessi stanno perdendo: la fiducia nell’autenticità delle emozioni, oggi utilizzate come mezzo per raggiungere degli obiettivi più che come espressione comunicativa di un sentire.
Io sono la prima ad essere scettica sul pianto pubblico, finendo sempre per cedere al giudizio che “dietro le lacrime non sempre c’è la bontà”. Forse però dietro c’è sempre un bisogno, buono o cattivo, giusto o sbagliato che sia.

Gli adolescenti in comunità ce lo insegnano bene. Piangono, urlano, aggrediscono, si tagliano. E’ sempre una manifestazione autentica delle loro angosce? No. Spesso è una strategia per ottenere qualcosa. Ma quando il dolore e il pianto sono autentici (in pubblico o in privato) le differenze tra i sessi si appianano, lì siamo davvero tutti uguali… e si torna alle origini…

Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
famiglia con bambini passeggia su un molo al tramonto
24 Maggio 2024

Siblings e Autismo: guida per famiglie e fratelli

Ricevere la diagnosi di autismo in un bambino rappresenta un momento delicato e significativo per tutta la famiglia, ed è importante in questa fase guidare alla comprensione e all’accettazione della condizione del bambino i cosiddetti…

donna sta per andare al wc
24 Maggio 2024

Vescica iperattiva psicosomatica: cause e soluzioni

Con vescica iperattiva si indica la condizione per cui si avverte il bisogno urgente e frequente di urinare, spesso accompagnato da incontinenza. Questa condizione non è solo la conseguenza di problematiche e disfunzioni fisiche, ma…

L'empatia: la relazione che cura
24 Maggio 2024

L’empatia: la relazione che cura

Il concetto di empatia venne introdotto da  Robert Vischer, filosofo tedesco e professore di storia dell’arte, a fine ‘800, deriva dal termine empátheia, ovvero «sentire dentro» e definisce la capacità di introiezione dell’oggetto artistico da parte dello spettatore

grooming
24 Maggio 2024

Grooming: riconoscere e prevenire l’abuso online

Il grooming è una forma di adescamento online che coinvolge i minori, con l’obiettivo di stabilire una relazione di fiducia per poi sfruttarli sessualmente. In un’era sempre più digitale, è fondamentale che genitori, educatori e…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Attualità
Leggi tutti gli articoli
Workaholic: dipendenti dal lavoro
22 Maggio 2024

Workaholic: dipendenti dal lavoro

Nell’attuale mondo frenetico, la linea tra impegno lavorativo e ossessione può sfumare facilmente. La figura del “workaholic“, o dipendente dal lavoro, emerge come il simbolo di una cultura che celebra l’eccesso come emblema di successo.…

Rissa nella Rems di Subiaco
10 Maggio 2024

Rissa nella Rems di Subiaco. Che fare?

Il 20 aprile si è avuta notizia sul quotidiano Il Tempo di un episodio di violenza di due ospiti della Rems di Subiaco contro un altro paziente. Secondo un sindacalista l’aggressione sarebbe stata determinata da…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd