Vaso di Pandora

La pesci in barile Band… in tour

La Pesci in Barile Band nata da un’idea del Prof. Giusto il quale ha chiesto ad alcuni dei suoi collaboratori appassionati di musica di creare un gruppo musicale con gli ospiti delle varie strutture del raggruppamento Redancia, ha ricevuto l’invito a partecipare alla 6^ edizione de Lo Spiraglio – FilmFestival della Salute Mentale – presso il MAXXI (Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo) di Roma.

L’evento è stato organizzato dal Dipartimento di Salute Mentale ASL Roma 1 e dal Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute Roma Capitale.

Il festival racconta il mondo della salute mentale nelle sue sfaccettature attraverso le immagini.

L’obiettivo è quello di avvicinare il vasto pubblico alla tematica, contribuendo alla riduzione dello stigma e del pregiudizio e permettendo nello stesso tempo di mettere in evidenza la creatività dei partecipanti.

Presso la CTR La Tolda (Varazze), sono così iniziate le prove.

Era necessaria, per coprire il tempo concesso all’esibizione una scaletta di sette-otto brani da pensare, o per meglio dirla, da gustare dentro come un buon piatto che deve contenere tutti gli ingredienti giusti, un pezzo lento, uno veloce, uno divertente, da proporre al pubblico nella giusta sequenza.
Questo importante obiettivo che era stato proposto alla Pesci in Barile Band univa fantasie e senso di appartenenza ad un gruppo che per la prima volta affrontava una trasferta.

Inizia l’avventura…

Appuntamento ore 9,30, si caricano i bagagli, l’attrezzatura, gli strumenti… e si scatta la prima foto.

L’euforia di ciascuno dei partecipanti è mescolata alla voglia di divertimento, al timore per l’incontro con il pubblico, alla voglia di condividere un’avventura diversa rispetto alla routine.

Il viaggio che ci separa dalla Capitale è lungo e la musica ci accompagna fin dai primi chilometri, l’autoradio però non appare così gratificante, c’è voglia di essere parte della scena, voglia di espressione: il karaoke sembra essere proprio la soluzione perfetta.

Ma la fame inizia a farsi sentire, un pranzo veloce, un meritato caffè e qualche sigaretta sono il giusto compromesso per affrontare la seconda metà del viaggio.

Finalmente arriviamo all’hotel, si scaricano rapidamente i bagagli e via veloci verso il MAXXI.

Veniamo accolti calorosamente dallo staff del museo.
Un giovane musicista, che si esibirà in un’altra formazione durante la serata, aiuta a organizzare il nostro intervento, allestendo insieme il palco adattandolo alle esigenze della nostra band.

Facciamo anche conoscenza con un ragazzo che ci aiuterà suonando la batteria: ha studiato i brani ed è preparato, gli siamo davvero molto grati!!!

Arriva il momento dell’esibizione e fin da subito il pubblico si mostra caloroso e attento. Arrivano i primi applausi e tutte le tensioni si sciolgono, la band si lascia andare alla musica e alla gioia di essere lì tutti insieme con lo scopo di creare qualcosa di bello.

Canzone dopo canzone la Pesci in Barile Band si tuffa nella musica e nella bell’atmosfera che si è venuta a creare con il pubblico.

Un ultimo lungo e caloroso applauso saluta la conclusione della performance dei ragazzi.

Il tempo è volato… forse qualcuno vorrebbe continuare la serata!

Per alcuni di noi l’esperienza è stata davvero unica e indimenticabile.

“Bisogna perdere tutto per trovare ciò che è veramente importante”

Soddisfatti e ancora increduli del bel risultato è arrivato il momento di festeggiare.

Il fascino notturno cattura ognuno di noi e nonostante la stanchezza decidiamo di regalarci una passeggiata alla scoperta delle meraviglie romane.

Ora la giornata si è davvero conclusa… in bellezza.

L’indomani ci ritroviamo per colazione, qualcuno ha lo sguardo ancora un po’ assonnato, qualcun altro necessita di qualche sollecitazione in più per liberarsi dalle braccia di Morfeo.

Una volta riuniti si parla della serata, delle emozioni provate e dell’opportunità che ci è stata offerta. Con una visita ad Arezzo la nostra esperienza si può dire conclusa ma il ricordo accompagnerà tutti coloro che hanno preso parte a quest’avventura.

Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
Frasi di psicologi famosi
26 Febbraio 2024

Le 10 frasi più belle di psicologi famosi

L’ambito della psicologia, con le sue profonde intuizioni sul comportamento umano e sulla mente, ha fornito al mondo un’abbondante collezione di pensieri e riflessioni significative. Gli psicologi di fama mondiale, attraverso il loro impegno costante…

L'effetto dei social media sui giovani
26 Febbraio 2024

L’effetto dei social media sui giovani

Ancora prima di affrontare l’articolo affiora un ricordo: forse tredicenne, torno a casa, un pomeriggio dopo la scuola, e all’ingresso registro qualcosa di diverso. Sul telefono grigio della SIP, sul disco, c’è un lucchetto.

Tabellone bianco con frase motivazionale
26 Febbraio 2024

Come diventare coach motivazionale

Il coach motivazionale è una figura che affianca l’individuo per conoscere i meccanismi della sua motivazione e per imparare a riconoscerli, in modo tale da imparare ad ascoltare il corpo e la mente così da…

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Attualità
Leggi tutti gli articoli
L'effetto dei social media sui giovani
26 Febbraio 2024

L’effetto dei social media sui giovani

Ancora prima di affrontare l’articolo affiora un ricordo: forse tredicenne, torno a casa, un pomeriggio dopo la scuola, e all’ingresso registro qualcosa di diverso. Sul telefono grigio della SIP, sul disco, c’è un lucchetto.

25 Gennaio 2024

Facciamo caso…

In un recente articolo, pubblicato sul Corriere della Sera, una delle scrittrici italiane più vivaci, racconta di avere fatto delle ipotesi a proposito di alcune sue problematiche odierne, quali non riuscire ad abbracciare il marito…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd