Vaso di Pandora

Di cosa stiamo parlando quando usiamo la parola Breadcrumbing?

Avete mai sentito parlare di “breadcrumbing”? Forse questo nome altera e rende misterioso uno dei fenomeni in cui si incappa più facilmente quando ci si prende una cotta per qualcuno.

Questo inglesismo denota esattamente il dare molliche di pane a qualcuno. Uscendo dall’ambito culinario e passando alla sfera affettiva, stiamo parlando dell’atteggiamento di coloro che danno mostra insignificante di affetto senza avere, in realtà, la benché minima intenzione di impegnarsi seriamente in una relazione.

Con questo non stiamo affermando che siamo tutti fatti per stare con qualcuno o che necessariamente vadano ricambiati dei sentimenti, magari in realtà, non corrisposti. Ma questo atteggiamento sembra spopolare molto di più della sana e apparentemente crudele sincerità.

Inoltre, non è relegato solo alla sfera relazionale ma è un fenomeno spesso adottato anche in ambito lavorativo e familiare e, per quanto, il termine inglese ci fa sembrare il tutto innovativo stiamo parlando di un modo di comportarsi che, in realtà, è sempre esistito.

Solitamente il breadcrumbing genera un effetto di risposta, da parte di chi ne è vittima, di affanno. Questo perché chi lo soffre cerca a tutti i costi di tentare una corsa alle dimostrazioni per ricevere nuove conferme.

Tale comportamento è diventato più popolare anche a causa dell’utilizzo dei social media. In passato, chi voleva tenere qualcuno sotto scacco con delle briciole, in qualche modo, doveva avere a che farci. Ad esempio, doveva perlomeno frequentare lo stesso ambiente, scolastico o lavorativo e compiere azioni che richiedevano maggiori sforzi sia in termini di tempo che economici: basti pensare che un sms si pagava mentre adesso è facilissimo e immediato mettere un like a un post o a una storia.

Passiamo ad un esempio ancora più incisivo che vi farà capire meglio di cosa stiamo parlando: ci sono persone che scrivono di volervi vedere o che sentono la vostra mancanza ma che poi smettono di rispondere ai vostri messaggi.

Questo comportamento, solitamente, lo mette in atto chi ha una scarsa autostima o è narcisista. Questa spiegazione però non deve portarvi a giustificare tale atteggiamento ma semplicemente a riconoscerlo e a capire perché chi avete di fronte si comporta in tal modo e al massimo a fargli intendere che avete captato il suo modo di agire.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
test bipolarità
28 Febbraio 2024

Bipolarità: il test di autoscreening fai da te

La bipolarità, nota in passato come disturbo maniaco-depressivo, è un disturbo dell’umore che causa alterazioni del tono dell’umore, oscillando tra fasi depressive e fasi maniacali o ipomaniacali. Si tratta di una condizione complessa da diagnosticare,…

False credenze sulla psicologia: una ragazza parla con un terapeuta
27 Febbraio 2024

Cinque false credenze sulla psicologia di cui diffidare

Quando si attraversano situazioni di difficoltà o si percepisce forte malessere, è perfettamente naturale avvertire la necessità di richiedere un aiuto specialistico. Talvolta, però, si è restii a farlo, a causa di pregiudizi e falsi…

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Le Ultime dall'Italia e dal Mondo
Leggi tutti gli articoli
test bipolarità
28 Febbraio 2024

Bipolarità: il test di autoscreening fai da te

La bipolarità, nota in passato come disturbo maniaco-depressivo, è un disturbo dell’umore che causa alterazioni del tono dell’umore, oscillando tra fasi depressive e fasi maniacali o ipomaniacali. Si tratta di una condizione complessa da diagnosticare,…

False credenze sulla psicologia: una ragazza parla con un terapeuta
27 Febbraio 2024

Cinque false credenze sulla psicologia di cui diffidare

Quando si attraversano situazioni di difficoltà o si percepisce forte malessere, è perfettamente naturale avvertire la necessità di richiedere un aiuto specialistico. Talvolta, però, si è restii a farlo, a causa di pregiudizi e falsi…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd