Vaso di Pandora

Di chi sono i figli ?

Di chi sono i figli ?

Fatti di cronaca ricorrenti e raccapriccianti

di Giovanni Giusto

Io direi solo alcune cose di commento e per semplicità le enumero in ordine sparso.

1) Difficile è giudicare senza far danni, spesso chi si propone di farlo si trova inconsapevolmente schiavo di se stesso: sia che si tratti di magistrato di psichiatra, psicologo o assistente sociale deve aver fatto i conti con il proprio modo di sentire (letterale), di valutare i sentimenti e le emozioni; il rischio è quello di “fare” senza riuscire a pensare e soprattutto senza ascoltare l’intimo bisogno di chi ci è di fronte, in questo caso un bambino “conteso” da due adulti che lo hanno occasionalmente biologicamente generato, ma che forse non sono riusciti a “generarlo” mentalmente riconoscendogli una individualità al di la di quello che ciascuno di loro gli ha trasferito dentro con rabbia in un vortice che si autoalimenta inglobando anche le istituzioni come un tornado che cresce e distrugge quello che incontra.

2) l’esempio è utile per riflettere sul limite delle diagnosi in un momento in cui si inaugura il nuovo DSM5 che rappresenta il tentativo di ribadire il potere classificatorio della norma aprioristicamente definita da interessi anche particolare, piuttosto che la necessità di riflettere con onestà sul limite che inevitabilmente caratterizza chi fa la professione nostra (psichiatri).
Il nostro è un bel lavoro, sicuramente creativo che rischia di banalizzarsi in una dimensione prevalentemente classificatoria e biologicamente orientata: allora assistiamo alla discesa in campo dei “dotti, medici e sapienti” per dirla con una canzonetta di Edoardo Bennato che spesso parlano di cose che non conoscono per non essere stati padri o aver dimenticato le emozioni dei figli, rinunciano alla curiosità della scoperta dell’altro e descrivono i fenomeni come per loro devono essere, di fatto distorcendo la realtà un poco come fanno alcuni critici d’arte che vogliono spiegare a tutti i costi un artista perché non tollerano la forza dell’idea e la devono ingabbiare in noiosissime trattazioni, o come a volte fanno i sacerdoti che devono garantore che la “dottrina” non evolva pericolosamente .
3) Allora forse in questi casi è bene riflettere, ascoltare, tollerare una relativa impotenza e non accettare deleghe onnipotenti e come tali molto rischiose: il problema dei ruoli e delle competenze che derivano da una opportuna formazione diviene quindi fondamentale per garantire interventi opportuni, come lo è la buona comunicazione tra rappresentanti di istituzioni scarsamente portate al dialogo……………………………….. ma ci addentiamo in campi minati.

 

Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
una persona prende molte patatine da un tavolo pieno di cibo
16 Aprile 2024

Abbuffate compulsive: comprendere e gestire il disturbo

Le abbuffate compulsive, anche conosciute come disturbo da alimentazione incontrollata (Binge Eating Disorder, BED), sono un disturbo alimentare caratterizzato da episodi ricorrenti di eccessivo consumo di cibo, in cui si ha la sensazione di perdere…

Amare la solitudine: un uomo solo seduto su una panchina
16 Aprile 2024

Amare la solitudine: elementi da considerare

Si tende a pensare che le persone amanti della solitudine siano timide, riservate o addirittura asociali. In realtà, però, si tratta soltanto di pregiudizi, che spesso hanno poco a che fare con la verità. Imparare…

come calmare l'ansia velocemente
16 Aprile 2024

5 piccoli consigli su come calmare l’ansia velocemente

L’ansia è una condizione comune che può manifestarsi in diverse situazioni, causando sensazioni di paura, preoccupazione e disagio. Quando l’ansia diventa travolgente, può influire negativamente sulla qualità della vita. In questo articolo, vi daremo 5…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Attualità
Leggi tutti gli articoli
9 Aprile 2024

Suicidi in carcere: riflessioni

Nei primi tre mesi del 2024 sono 28 i suicidi nelle carceri. Un fenomeno complesso dove si intrecciano molteplici fattori: carenze della prevenzione, sovraffollamento, violenze, precarietà, scarse occasioni studio, lavoro e alloggi, povertà, migrazioni, uso…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd