Vaso di Pandora

Da Burroughs a Christiane F. Il fascino oscuro dell’eroina

William S. Burroughs occupa un posto preminente in una schiera di intellettuali volutamente irregolari e contestatori dell’ordine costituito: Corso, Ferlinghetti, Ginsburg, Timothy Leary.

 Questi incontra Burroughs anche durante  la sua detenzione per possesso di droga in un  penitenziario a bassa sorveglianza e tutto sommato confortevole: scelta della Amministrazione forse dettata da un riguardo al suo acquisito prestigio scientifico e letterario.
Parla dell’incontro – certo non il solo – nel  volume “la fuga”, che parla della sua rocambolesca evasione dal penitenziario.
Non entra in molti dettagli sul personaggio, ma abbiamo motivo di pensare che si tratti del Burroughs a tutti noto,  da come si esprime – sempre citato da Leary – sull’eroina: “L’identificazione diventa completa. Non posso più distinguere la donna dalla droga. Tutto era Lei, ogni cellula del mio corpo sussurrava il Suo nome. Bisogna proprio aver rispetto per Lady Eroina! Come ogni altra donna è una Dea quando è amata ma una puttana quando se ne abusa”.
Si delinea in questa poche righe la triangolazione “droga – sesso – esperienza religiosa” che quella corrente di pensiero evidenzia nella maniera più esplicita. L’aspetto religioso è ancora più evidente nel pensiero di Leary, per parte sua interessato non tanto all’eroina quanto all’LSD (nei confronti degli eroinodipendenti il suo atteggiamento passa da sentimenti di superiorità ad altri di rispettosa estraneità).
Ogni pagina, si può dire, gronda sesso, anche in forme che ci appaiono fortemente degradate; ma per l’autore esprimono una vitalità dal significato anche politico poiché il loro potenziale destrutturante – parallelo a quello della droga – mette in scacco la violenza del potere, continuamente rappresentata dalle mura del carcere e dalle prepotenze dei guardiani.
Nel confronto con uno di essi la risposta è “mandai pensieri di gentilezza alla sua testa”. La ribellione del drogato è dunque  non violenta: Leary parla di una loro “insolente innocenza”, che in qualche modo mette in scacco la risposta repressiva di un potere feroce e ottuso. Con esso non è ammessa una riconciliazione,  ma solo compromessi apparenti e manipolativi: anche l’apparente comfort della struttura detentiva è “da sputare”, e il Giudice viene dipinto come figura viziosa e anche fisicamente oscena.
Anche se l’Autore riteneva di poter indicare la via a una palingenesi dell’Umanità,  non è ottimista. La riuscita evasione lo porta, dopo varie traversie, in Algeria dove allora le Pantere Nere esercitano un notevole potere: lo proteggono, ma gli impongono in cambio la sottomissione. Non commenta più di tanto questo atteggiamento, ma il messaggio è esplicito.  Sfuggiti a un potere, si soggiace a un altro: apologo sulla vanità di una rivoluzione violenta?
Ancor più centrale l’atteggiamento nei confronti dell’Eros e del desiderio la cui sfrenata soddisfazione viene descritta come fortemente degradata e degradante. Viene in mente il Socrate del Simposio che dimostra come l’Eros, essendo desiderio, è necessariamente carenza e dunque in qualche modo non esente da sofferenza.   Del resto, anche l’uso della droga può esser visto come espressione di un desiderio perennemente insoddisfatto.
Si è molto ridimensionata l‘influenza di questo Autore, e dei suoi sodali, che è stata così forte negli anni ’60; ma ci offrono ancora notevoli spunti di riflessione.
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
False credenze sulla psicologia: una ragazza parla con un terapeuta
27 Febbraio 2024

Cinque false credenze sulla psicologia di cui diffidare

Quando si attraversano situazioni di difficoltà o si percepisce forte malessere, è perfettamente naturale avvertire la necessità di richiedere un aiuto specialistico. Talvolta, però, si è restii a farlo, a causa di pregiudizi e falsi…

Frasi di psicologi famosi
26 Febbraio 2024

Le 10 frasi più belle di psicologi famosi

L’ambito della psicologia, con le sue profonde intuizioni sul comportamento umano e sulla mente, ha fornito al mondo un’abbondante collezione di pensieri e riflessioni significative. Gli psicologi di fama mondiale, attraverso il loro impegno costante…

L'effetto dei social media sui giovani
26 Febbraio 2024

L’effetto dei social media sui giovani

Ancora prima di affrontare l’articolo affiora un ricordo: forse tredicenne, torno a casa, un pomeriggio dopo la scuola, e all’ingresso registro qualcosa di diverso. Sul telefono grigio della SIP, sul disco, c’è un lucchetto.

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Attualità
Leggi tutti gli articoli
L'effetto dei social media sui giovani
26 Febbraio 2024

L’effetto dei social media sui giovani

Ancora prima di affrontare l’articolo affiora un ricordo: forse tredicenne, torno a casa, un pomeriggio dopo la scuola, e all’ingresso registro qualcosa di diverso. Sul telefono grigio della SIP, sul disco, c’è un lucchetto.

25 Gennaio 2024

Facciamo caso…

In un recente articolo, pubblicato sul Corriere della Sera, una delle scrittrici italiane più vivaci, racconta di avere fatto delle ipotesi a proposito di alcune sue problematiche odierne, quali non riuscire ad abbracciare il marito…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd