Vaso di Pandora

Commento sulla prevenzione dei Disturbi del Comportamento Alimentare e il ruolo della Comunità

La diffusione dei Disturbi del Comportamento Alimentare, ha avuto una rapidità ed una rilevanza sconcertante negli ultimi anni. Queste patologie si prestano bene a rappresentare la nostra epoca, connessi come sono all’immagine corporea, all’ossessione dell’apparire e la sovrabbondanza di cibo. L’attenzione estrema all’immagine corporea, al culto della magrezza non sono la causa, ma la loro funzione sembra essere quella di suggerire la strada attraverso la quale, un malessere più profondo, grave, strutturale si esprime e cerca una sua risoluzione.

E’ necessario dare alla comunità educativa (scuola, sport, famiglia…) gli strumenti per offrire ai più giovani strade differenti di espressione del disagio e del malessere che cerca di trovare una risposta ad una mancanza di senso. Un vuoto che altrimenti rischia di essere terreno fertile per l’insorgere di alcune patologie. Un lavoro di questo tipo richiede la fatica da parte del mondo adulto di entrare in contatto con se stessi e con i propri nuclei di dolore e sofferenza che ci accomunano e ci rendono vulnerabili . Solo tramite l’accettazione e l’integrazione delle nostre parti fragili possiamo evolvere e crescere, anche come società.

Diventa quindi fondamentale e urgente non banalizzare il tema della prevenzione così spesso nominata ma allo stesso tempo raramente compresa nel suo significato profondo. Prevenire vuol dire creare degli spazi dove poter guardare quel vuoto, arredarlo trasformandolo in tunnel generativi di possibilità.

Perdere la bussola comporta emozioni non piacevoli come il sentirsi disorientati e spaventati a tal punto da doversi costruire dei rifugi ,“tane”, che con il tempo possono rilevarsi “gabbie” allontanandoci da ogni possibile risposta .

“Chi essere tu?” Disse il Brucaliffo ad Alice persa nel paese delle meraviglie.

Alice è disperata, non trova più la strada verso casa, se vediamo il suo viaggio come un viaggio interiore, la casa si presta bene a rappresentare la nostra dimora ovvero noi stessi, il nostro corpo.

Durante il suo viaggio Alice incontrerà vari personaggi, il suo corpo più volte cambierà dimensione quasi a dover trovare una struttura dove poter stare comodi..si sperimenta nelle tante stature.

Può succedere di perdersi, soprattutto nella fase adolescenziale dove ancora la nostra identità non è ben definita.

La comunità ha il compito di creare spazi dove poter cercare insieme delle risposte da dare al Brucaliffo di Alice, questo è possibile attraverso vari strumenti offerti per esempio dal mondo artistico, il canale più diretto per esprimere le proprie emozioni e conoscersi.

Condividi

Commenti su "Commento sulla prevenzione dei Disturbi del Comportamento Alimentare e il ruolo della Comunità"

  1. Ho contribuito a fondare la prima Comunità Terapeutica a Genova dedicata ai Disturbi del Comportamento Alimentare, ma non ho mai capito se si tratta di una patologia o di un sintomo.
    Io propendo per il sintomo al quale va data dignità di malattia, se utile.

    Rispondi

Lascia un commento

Leggi anche
effetto pigmalione
3 Marzo 2024

Effetto Pigmalione: cos’è e come si manifesta?

L’effetto Pigmalione è un fenomeno psicologico per cui le aspettative che una persona nutre nei confronti di un’altra possono influenzare in modo significativo il comportamento e le performance di quest’ultima. Il nome deriva dalla figura…

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Attualità
Leggi tutti gli articoli
L'effetto dei social media sui giovani
26 Febbraio 2024

L’effetto dei social media sui giovani

Ancora prima di affrontare l’articolo affiora un ricordo: forse tredicenne, torno a casa, un pomeriggio dopo la scuola, e all’ingresso registro qualcosa di diverso. Sul telefono grigio della SIP, sul disco, c’è un lucchetto.

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd