Vaso di Pandora

Alcune osservazioni sulla tristissima vicenda Vada Sabatia

Alcune osservazioni sulla tristissima vicenda Vada Sabatia

di Nicoletta Goldschmidt

[Di seguito un commento di Beppe Berruti]

La prima è che non si tratta di casi isolati, violenze su anziani istituzionalizzati, violenze su disabili, violenze persino su bambini un po’ più difficili in asilo nido, ne abbiamo lette (e viste, purtroppo) abbastanza di frequente. Certo poi si può sempre dire che appartengono alla psicopatologia delle singole persone, ma credo ci debbano interrogare sulla violenza delle relazioni, sull’intolleranza verso i più deboli, su come questa organizzazione sociale risponda alle necessità di cura che nuclei familiari piccoli, isolati, in difficoltà economica, non riescono a sopperire.

Poi ci si chiede come episodi del genere possano protrarsi per tempi lunghi senza che nessuno se ne accorga. Clima mafioso e omertoso all’interno dell’istituzione, certamente, timore di perdere il posto di lavoro in tempi così grami, ma anche nessun controllo sociale: né istituzionale, da parte degli organi preposti, politici e tecnici, né informale  (parenti, visitatori, fornitori, vicini, manutentori). Il manicomio era celato dalle sue mura ed era “autarchico”, queste strutture no. Possibile che nessuno abbia mai percepito un certo clima, che nessuno abbia mai pensato che erano anche “affari suoi”?
Poi ancora mi è venuta la curiosità di capire di chi è il Gruppo Segesta che opera anche a Milano, e così vedo che appartiene ad una grandissima multinazionale dell’istituzionalizzazione, soprattutto degli anziani, francese e quotata in borsa, frutto della fusione di due gruppi Korian-Medica: 29.480 letti in Francia, 15.709 in Germania, 6.494 in Italia e 5.481 in Belgio. (da Corriere della Sera economia 18/11/2013). Alla faccia delle pratiche anti-istituzionali!
E ancora, non è necessario ripensare a come si va declinando l’assistenza psichiatrica, con un servizio pubblico, che si può criticare per tanti aspetti, ma che è sempre più svuotato dalle varie spending review, dai pensionamenti non sostituiti, e nel contempo schiacciato dalla marginalizzazione e psichiatrizzazione di nuove fasce di popolazione (disoccupati, immigrati, poveri in genere)? E come vengono formati i nuovi psichiatri (pochi!) nelle cliniche universitarie, che strumenti culturali hanno per confrontarsi con problemi così complessi che li aiutino a non diventare cinici o a trincerarsi dietro pratiche difensive.
E le varie legislazioni regionali come supportano la cronicità o le persone rimaste, anche per ragioni età, senza supporti familiari, se non disegnando percorsi trans-istutuzionali, alla ricerca di un contenimento della persona e della spesa, più che di una risposta adeguata a bisogni abitativi e di vita, che contemplino anche sostegno e cura?
Gli operatori violenti pagheranno, come è giusto. Spero paghino anche coloro che dirigevano la struttura e che se non si sono mai accorti di un certo clima, se non di fatti concreti, si sono dimostrati almeno poco capaci, ma se questi temi non diventano, come in altri tempi sono stati, argomento di discussione allargata, politica nel senso alto della parola, casi del genere torneranno. E soprattutto torneranno pratiche di istituzionalizzazione massiva.
Io penso spesso che tutto quanto abbiamo visto e letto sulla Shoah non ha impedito la pulizia etnica nella ex-Jugoslavia, con gli olandesi che hanno girato la testa, lo sterminio dei Tutsi e tutti gli orrori di cui leggiamo sui giornali. Non sono pessimista, ma credo non si possa mai dare una battaglia per vinta e abbassare la guardia, non basta che chi c’era trasmetta la memoria, bisogna confrontarsi con l’oggi e non solo sul sadismo, sempre possibile in certi contesti, ma sulle pratiche sociali nei confronti della popolazione debole e sui diritti.  

Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
mamma tiene in braccio un neonato
13 Giugno 2024

Baby Blues: comprendere il disturbo post-partum

Cos’è il baby blues? Questa espressione è sempre più diffusa e indica un fenomeno comune che interessa molte neo-mamme nei giorni o settimane immediatamente successivi al parto.Si tratta di una condizione temporanea e che differisce…

Nuove Rems?
13 Giugno 2024

Nuove REMS?

Nella bozza dell’annunciato provvedimento del Ministro Schillaci sulle liste di attesa vi è l'art. 21 che stanzia 40 milioni di Euro per la realizzazione di nuove REMS o la manutenzione di quelle esistenti.

uomo e donna stesi si guardano malinconici
13 Giugno 2024

Attaccamento ambivalente: effetti sulle relazioni negli adulti

L’attaccamento ambivalente, noto anche come attaccamento ansioso, è uno dei quattro principali stili di attaccamento identificati dalla teoria dell’attaccamento di John Bowlby. Questo stile si sviluppa durante l’infanzia e ha implicazioni significative per le relazioni…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Attualità
Leggi tutti gli articoli
Nuove Rems?
13 Giugno 2024

Nuove REMS?

Nella bozza dell’annunciato provvedimento del Ministro Schillaci sulle liste di attesa vi è l'art. 21 che stanzia 40 milioni di Euro per la realizzazione di nuove REMS o la manutenzione di quelle esistenti.

Come la Touch Medicine può guarirci dalla solitudine
12 Giugno 2024

Come la Touch Medicine può guarirci dalla solitudine

L’aumento esponenziale delle tecnologie digitali è accompagnato da un parallelo incremento della solitudine interpersonale: una sorta di desertificazione affettiva dell’anima  ci allontana sempre più dagli altri, come galassie che si espandono e si distanziano nello…

Il femminile e il maschile oggi
11 Giugno 2024

Il femminile e il maschile oggi

Che l’atto riproduttivo sia fonte di immediato piacere è stata da sempre una necessità evolutiva, volta alla conservazione della specie. Nei mammiferi, è  regola che l’incontro sessuale abbia luogo solo nei momenti di fecondità, durante…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd