Vaso di Pandora

Winter blues, Sad, depressione stagionale. Tanti sostantivi, stessa sindrome

Reduci da una delle estati più calde della storia e con le temperature ben sopra le medie stagionali, agogniamo comunque l’estate. Perché?

Siamo ancora a gennaio, spesso, il mese più freddo dell’anno e ci aspettano ancora giornate gelide e con poca luce… E questo lo sa bene chi affronta il così detto “winter blues”. Questo disturbo è maggiormente noto con il nome di SAD (seasonal affective disorder) o conosciuto anche come depressione stagionale.

Capita, di frequente, anche a chi non ne soffre di avere un forte calo del tono dell’umore nel periodo invernale. I giorni sono corti e il che si traduce in poche ore di sole mentre le notti si allungano così come è più facile aspettarsi una giornata uggiosa, piuttosto che una calda e mite giornata soleggiata. Sicuramente la neve è uno spettacolo unico per i nostri occhi ma, generalmente, dopo ventiquattro ore si trasforma in una melma sporca e fangosa e tutto il romanticismo si scioglie così come si inizia a desiderare che accada anche con la neve.

Generalmente chi ne soffre accusa umore instabile, sonnolenza o insonnia, difficoltà a concentrarsi, mal di testa, attacchi di fame o inappetenza e nelle forme più acute depressione. Una ricerca del National Institute of Mental Health in America, ha rilevato che questa sindrome colpisce quattro volte più le donne rispetto al genere maschile.

La prima diagnosi di questo tipo è stata fatta negli anni ’80 dallo psichiatra, ricercatore e scienziato Norman E. Rosenthal pioniere anche nel proporre la terapia della luce come trattamento del disturbo che si presenta non solo nei mesi freddi ma ogni qualvolta ci sono periodi che richiedono un cambiamento delle abitudini. Quindi è frequente che si verifichi nei cambi di stagione, durante le festività natalizie così come in estate quando siamo in vacanza, nel bel mezzo delle nostre agognate ferie.

Questo brusco calo dell’umore è determinato da un “affaticamento dell’orologio biologico che in qualche modo sembra non allinearsi al nuovo ritmo circadiano” come affermato dalla psicologa e psico-drammatologa Annalia Farina.

Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
Limerenza: una coppia abbracciata
22 Giugno 2024

Limerenza: l’ossessione amorosa e come gestirla

Con il nome di limerenza indichiamo una forma di ultra-attaccamento verso una persona. È una deviazione affettiva che porta l’individuo a diventare morboso, al punto da apparire ossessivo. Così ottiene l’effetto opposto rispetto a quello…

soppressione del peso: una ragazza tiene in mano una bilancia
21 Giugno 2024

Soppressione del peso: pericoli e gestione

Si definisce soppressione del peso la differenza tra il peso più alto raggiunto da un individuo e quello registrato quando si giunge alla statura adulta. La massima altezza che possiamo toccare è un valore indipendente…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Le Ultime dall'Italia e dal Mondo
Leggi tutti gli articoli
Limerenza: una coppia abbracciata
22 Giugno 2024

Limerenza: l’ossessione amorosa e come gestirla

Con il nome di limerenza indichiamo una forma di ultra-attaccamento verso una persona. È una deviazione affettiva che porta l’individuo a diventare morboso, al punto da apparire ossessivo. Così ottiene l’effetto opposto rispetto a quello…

soppressione del peso: una ragazza tiene in mano una bilancia
21 Giugno 2024

Soppressione del peso: pericoli e gestione

Si definisce soppressione del peso la differenza tra il peso più alto raggiunto da un individuo e quello registrato quando si giunge alla statura adulta. La massima altezza che possiamo toccare è un valore indipendente…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd