Vaso di Pandora

Sarò la tua memoria

Riflessioni nate dopo la lettura del libro di Mario Calabresi, Ed. Mondadori, 2023

Nata da un matrimonio “misto”, padre ebreo e madre ebrea convertita (scandalo!).
Famiglia fortunata la mia, nessun deportato, nessun morto in un lager, ma “solo” un padre cacciato dal Liceo Visconti di Roma (leggi razziali) ed una madre nascosta in un convento di suore.

Di Shoah in famiglia non si è mai parlato, alle mie domande sempre risposte evasive, non c’era passato nella mia famiglia.

Proprio per questo il libro di Mario Calabresi mi ha molto colpito, ha provocato in me un po’ di invidia.

Sì, invidia per quel bambino che con l’aiuto di sua nonna e con le proprie forze è riuscito a ricostruire le sue radici.

Penso che la storia di una persona sia fortemente legata alle proprie radici, alla memoria di esse.
Siano esse dolorose, faticose o felici, sono insite nel nostro DNA.
Non conoscerle piò provocare un’assenza, un buco nero che, penso, ti segnerà per sempre.
Come vivere una vita a metà.

“Sarò la tua memoria” è un libro semplice ma molto intenso, che dovrebbe essere proposto ai giovani a partire dalle scuole elementari per stimolare la loro curiosità, per far capire che la propria memoria viene da lontano e che senza di essa sarà difficile capire a fondo se stessi.

Questo SEMPRE, indipendentemente dal periodo storico.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Commenti su "Sarò la tua memoria"

  1. Queste riflessioni forniscono un esempio di quanto può essere importante, come misura preventiva rispetto all’insorgenza della patologia mentale, “far parlare” i nonni con i nipoti.
    Mario Calabresi, in un’intervista radiofonica, aveva raccontato di non essere mai riuscito a parlare della morte e della figura del padre con la propria madre, che, viceversa i suoi figli erano riusciti a farlo con la nonna e che, poi, glielo avevano raccontato a lui!

    Rispondi
  2. Mio figlio di e’ ammalato proprio quando si è ammalata gravemente per un tumore al colon mia madre quindi sua nonna che dopo un anno dall’intervento è morta! E’ una coincidenza certamente ma mi fa pensare. Un’adolescenza difficile, il fratello che si fidanza e va a lavorare, la madre che soffre per la malattia terminale della madre e lui che si sente fragile, va male a scuola, si fa qualche Spinello, qualche bevuta e si ammala, si sente minacciato e si chiude in se stesso quasi catatonico e poi improvvisamente esplode in una rabbia incontrollabile dopo la morte della nonna!

    Rispondi
  3. Il breve, intenso, resoconto di Simona Coen mi fa pensare alla forza che l’opera di ristoricizzazione dei nostri pazienti è fortemente collegata ai nostri ricordi.
    Per questo motivo ho proposto un gruppo intercomunitario che prenderà il via la prossima settimana e che si chiama “Il cantastorie”.
    Nell’ambito del progetto residenza d’artista ho conosciuto un cantautore, Archetti Maestri che metterà in musiche le nostre storie e quelle dei nostri pazienti. Vedremo…

    Rispondi

Lascia un commento

Leggi anche
strada di città affollata
23 Maggio 2024

Ansia sociale. 10 tecniche per superarla efficacemente

L’ansia sociale comporta il provare una paura intensa del giudizio altrui, tale da condizionare le interazioni sociali in maniera debilitante: come superarla?Noto anche come fobia sociale, questo disturbo può interferire significativamente con la vita quotidiana,…

Videomodeling per autismo: due adolescenti di fronte a una tv
23 Maggio 2024

Videomodeling per autismo: una tecnica rivoluzionaria

Quella che chiamiamo videomodeling (scritta talvolta anche come video modeling) è una recente tecnica comportamentale. Consiste nel mostrare a un bambino, o a un adolescente, uno o più video di una persona mentre svolge determinate…

DSA e inglese: studenti che entrano a scuola
22 Maggio 2024

DSA e inglese, metodi innovativi per l’apprendimento

Il rapporto tra DSA e inglese è piuttosto delicato. In generale, tutti i nostri studenti fanno una certa fatica ad apprendere l’inglese. Ciò si deve a diverse motivazioni: professori non coinvolgenti, difficoltà fonetica, disinteresse, scarsa…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Cultura
Leggi tutti gli articoli
Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd