Vaso di Pandora

Psicologia nera cos’è: La guida per capire il significato 

La psicologia nera è la scienza che studia le tecniche della manipolazione e del controllo mentale, cercando di approfondire i pensieri e la logica comportamentale che spinge i predatori ad attaccare le loro vittime. Secondo alcuni esperti di psicologia, la maggior parte delle persone che assume comportamenti predatori lo fa intenzionalmente, ed è spinta da ragioni specifiche, come ad esempio: ottenere denaro, potere o per scopi sessuali. Solo una piccola parte di queste non è consapevole del proprio comportamento manipolatorio, agendo a danno della rete di affetti circostanti. Vediamo dunque, quali sono le principali sfaccettature di questa “branca” controversa della scienza della psiche.

Differenza tra manipolazione e persuasione

Molto spesso, erroneamente, si confonde la persuasione con la manipolazione mentale, quando in realtà vi è una grande differenza tra le due:

  • Persuadere una persona consiste nell’indurla a credere una determinata cosa, modificando le sue convinzioni. L’esempio più classico di persuasore corrisponde ad un commerciante, che trae vantaggi economici dalle sue azioni.
  • Manipolare invece, significa controllare il pensiero altrui, utilizzando mezzi scorretti e tecniche subdole come, ad esempio, la proiezione di colpa che consiste nel proiettare i propri errori e le proprie mancanze sull’altra persona fino a farla sentire colpevole o la  distorsione della realtà o strategia di “gaslighting” per destabilizzare e far credere all’altra persona che stia vivendo una realtà immaginaria.  

Come riconoscere un manipolatore

L’unico modo per evitare di essere manipolati è riconoscere il predatore e il suo modus operandi

Ma prima, è necessario chiarire che le vittime preferite dei manipolatori sono persone emotivamente fragili e insicure, che hanno scarsa autostima e idealizzano l’altro con estrema facilità. Quindi le probabilità di cadere nelle grinfie del manipolatore aumentano in base alla personalità della vittima.

Dopo aver scelto la sua preda, il manipolatore inizia a compiere una serie di azioni che potrebbero definirsi seriali, proprio perché esercitate sempre nella stessa maniera e nello stesso ordine. Inizialmente si mostra alla sua vittima come una persona normale, senza dare segnali di alcun genere, per avere il tempo giusto di studiarla nei minimi dettagli, analizzando i suoi atteggiamenti e la sua gestualità. In seguito, per farle provare una sensazione di familiarità, inizia a riprodurre le sue movenze e a imitarne i comportamenti, per far sì che si senta quasi di fronte a uno specchio, e che quindi inizi a fidarsi

Infine, per ottenere la completa fiducia della sua preda, inizia a compiere una serie di bei gesti per farla sentire al sicuro; così senza nemmeno far sì che lei se ne renda conto la porta ad abbassare le sue difese, tanto da aprirsi completamente al manipolatore.

Una volta certo di essere riuscito nel suo intento, il manipolatore inizia a danneggiare la sua vittima per raggiungere i suoi obiettivi, seguendo diverse tecniche: 

Gaslighting

Il Gaslighting è una delle tecniche di manipolazione mentale più utilizzate e consiste nella distorsione la realtà. Il manipolatore nega di aver fatto o detto delle cose per confondere la vittima e farle credere che sia tutto frutto della sua immaginazione, fino a farla dubitare di sé stessa.

Isolamento

Il manipolatore inizia ad allontanare la vittima da tutti e le impedisce di avere interazioni sociali con i suoi amici, con i suoi colleghi e persino con la sua famiglia. In questo modo la indebolisce e la rende più vulnerabile alle sue bugie e ai suoi abusi.

Proiezione 

Di solito i manipolatori sono persone insicure, quindi tendono a proiettare sull’altro i propri errori e le proprie mancanze, facendolo sentire colpevole e risultando allo stesso tempo impeccabili. 

La vittima del manipolatore, avendo la visione completamente annebbiata, inizia a giustificarlo e a pensare di meritarsi tutto l’orrore che sta subendo, cadendo così in depressione, ansia, attacchi di panico e disturbi psicosomatici.

Dopo aver stremato la sua vittima e ottenuto quello che voleva, il manipolatore si allontana in cerca di una nuova preda dalla quale poter attingere nuove energie.

La fase del ritorno

È proprio quando la vittima è nella sua fase di ripresa che il manipolatore potrebbe ritornare da lei. Questo potrebbe accadere ad esempio perché non riesce a catturare una nuova preda, e avendo già fatto del lavoro in precedenza, torna sui suoi passi.

Molte vittime confondono il loro ritorno con disperata mancanza, affetto o amore, che magari è quello che il manipolatore vuole fargli credere. Ma in realtà sono solo in cerca del loro solito gioco perverso.  

Come uscire dalla rete del manipolatore

Il primo passo per uscire dalla rete del manipolatore è la presa di coscienza e l’accettazione di tutto quello che è accaduto. Molto spesso i traumi subiti dalla vittima potrebbero ripresentarsi anche a distanza di anni, portandola così a tormentarsi e a rimuginare sul suo passato, alternando la nostalgia dei tempi iniziali alla rabbia per aver subito tutto questo male.

Data la difficoltà della questione, per elaborare e superare il tutto sarebbe consigliabile seguire una terapia, così da ricevere aiuto ed essere in grado di riprendersi al meglio.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
soppressione del peso: una ragazza tiene in mano una bilancia
21 Giugno 2024

Soppressione del peso: pericoli e gestione

Si definisce soppressione del peso la differenza tra il peso più alto raggiunto da un individuo e quello registrato quando si giunge alla statura adulta. La massima altezza che possiamo toccare è un valore indipendente…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Le Ultime dall'Italia e dal Mondo
Leggi tutti gli articoli
soppressione del peso: una ragazza tiene in mano una bilancia
21 Giugno 2024

Soppressione del peso: pericoli e gestione

Si definisce soppressione del peso la differenza tra il peso più alto raggiunto da un individuo e quello registrato quando si giunge alla statura adulta. La massima altezza che possiamo toccare è un valore indipendente…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd