Vaso di Pandora

Paese senza turismo

L’articolo di Federico Russo, I Duellanti, mi ha dato una spinta in più per leggere “Black Tulips“, opera postuma di Vitaliano Trevisan scrittore morto suicida quest’anno .

In effetti questa lettura è  forse in modo ambivalente sostenuta dal progetto di provare a conoscere meglio Trevisan e a proporre qualche interrogativo che possa illuminarci su  come avrebbe potuto avere l’ aiuto dei nostri servizi psichiatrici e se era possibile entrare in contatto e curare una persona così tormentata e particolare  perchè continuasse  in modo meno doloroso la sua esistenza. Ritengo che proprio la polemica descrizione che lui aveva fatto di un suo personale incontro con la psichiatria ci chiami in causa per osservare , arginando l’onnipotenza del senso di colpa, le nostre  attuali possibilità e capacità di ascolto che a volte però  hanno radici in lunghe  pause di silenzio e forse anche da ciò la mia ambivalenza e la ricerca di sintonie e simpatia .

Nel frattempo ho finito di leggere il libro di Trevisan lettura che ho vissuto come  un complesso tentativo  di condivisione , con la possibilità di cogliere un sentimento tinto di desiderio di comprensione e apertura all’ALTRO soprattutto donna col tramite di ragazze che si prostituiscono , cercando anche una possibilità di emancipazione.

Personalmente questa lettura ha rappresentato anche una lezione sulla forza di guardare in faccia il male con il tramite del paesaggio. Voltare lo sguardo, impallare gli ecomostri come ho sempre spontaneamente e per lo più inconsapevolmente cercato di fare per evitare l’impatto con la violenta deturpazione della campagna padana , per fare un esempio pertinente, risuona dentro di me come fosse  frantumato nell’invito, nella provocazione a vedere con i propri occhi di cui racconta Vitaliano Trevisan e che lo avrebbe spinto a un viaggio in Nigeria, argomento del libro.

L’impatto sconvolgente che si può avere in un paese come la Nigeria anche perciò  evitato dai turisti, dei disastri ambientali , di cui il danno al paesaggio può risultare marginale, ma invece mette davvero in chiaro il dramma e l’urgenza di questa declinazione del male che affligge globalmente il pianeta : territorio , animali ….uomini.

Come forse è compito dell’arte anche gli scrittori possono aiutarci a vedere  realtà difficili da guardare , pagando a volte un prezzo molto alto per un tipo di sensibilità estremamente impegnativa che non vuole e non può rivolgersi solo al piacere della “meravigliosa solitudine” che a volte ci concede la lettura: per qualcuno può essere un sentiero da percorrere accompagnati.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
famiglia con bambini passeggia su un molo al tramonto
24 Maggio 2024

Siblings e Autismo: guida per famiglie e fratelli

Ricevere la diagnosi di autismo in un bambino rappresenta un momento delicato e significativo per tutta la famiglia, ed è importante in questa fase guidare alla comprensione e all’accettazione della condizione del bambino i cosiddetti…

donna sta per andare al wc
24 Maggio 2024

Vescica iperattiva psicosomatica: cause e soluzioni

Con vescica iperattiva si indica la condizione per cui si avverte il bisogno urgente e frequente di urinare, spesso accompagnato da incontinenza. Questa condizione non è solo la conseguenza di problematiche e disfunzioni fisiche, ma…

L'empatia: la relazione che cura
24 Maggio 2024

L’empatia: la relazione che cura

Il concetto di empatia venne introdotto da  Robert Vischer, filosofo tedesco e professore di storia dell’arte, a fine ‘800, deriva dal termine empátheia, ovvero «sentire dentro» e definisce la capacità di introiezione dell’oggetto artistico da parte dello spettatore

grooming
24 Maggio 2024

Grooming: riconoscere e prevenire l’abuso online

Il grooming è una forma di adescamento online che coinvolge i minori, con l’obiettivo di stabilire una relazione di fiducia per poi sfruttarli sessualmente. In un’era sempre più digitale, è fondamentale che genitori, educatori e…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Cultura
Leggi tutti gli articoli
Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd