Appuntamenti

La storica nave scuola LeonPancaldo tanto cara ai savonesi continua il suo percorso verso la piena operatività

Roberto Carrozzino
16 Gennaio 2018
Nessun commento
La storica nave scuola LeonPancaldo tanto cara ai savonesi continua il suo percorso verso la piena operatività

In questi giorni il bialbero di 17 metri è stato tirato in secca  dal  cantiere Palumbo Savona SuperYachts (nell’area ex Mondo Marine) che, grazie anche all’interessamento del Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, ha dato la sua disponibilità ad effettuare la costosa operazione di  alaggio, sosta e varo  gratutitamente.

Il cantiere Palumbo Savona SuperYachts , guidato da Giuseppe Palumbo, ha appena intrapreso l’attività sull’area savonese ed una tra la prime barche  tirate a terra  è stata proprio la LeonPancaldo.
La nave scuola che resta di proprietà dell’Istituto Nautico Ferraris Pancaldo di Savona è stata accolta recentemente nella flotta dell’associazione di volontariato “Il Barattolo” di Varazze che si occupa di disagio psichico e di benessere a 360 °, che ne ha rilevato l’armatorialità.
La LeonPancaldo ha iniziato dal settembre dell’anno scorso il suo rinnovato percorso, ospitando a bordo l’unica mostra europea galleggiante di  “Art brut”  cioè arte irregolare con opere eseguite dai pazienti psichiatrici. Il “museo” itinerante ha già visitato i porti di Varazze e Genova dove ha suscitato grande curiosità nel pubblico ed interesse da parte delle autorità.
Proseguirà il percorso nei porti liguri, spingendosi poi in  tutta Italia  quando affronterà la navigazione nuovamente con i ragazzi dell’Istituto Nautico, i pazienti savonesi, i ragazzi delle comunità terapeutiche locali del “Gruppo Redancia” e con chiunque  vorrà partecipare a questa ambiziosa ed entusiasmante avventura.
Di certo la LeonPancaldo occupa un posto speciale nel cuore dei savonesi, come in quello di Riccardo Camporese, ex studente del Nautico  ed ora Sales Manager di Palumbo Savona SuperYachts che da subito si è interessato alla barca su cui un tempo era imbarcato come allievo.
Proprio in questi giorni è alla firma la convenzione tra ASL2 ed “Il Barattolo” che consentirà all’azienda socio sanitaria di Savona di mettere a disposizione dei propri pazienti l’immensa risorsa terapeutica del mare, senza alcun costo per utenti e sanità pubblica.
La LeonPancaldo sarà ambasciatrice del vessillo savonese in Italia e  presto fuori dai confini nazionali, veicolando messaggi di arte, benessere, medicina, storia ed arte della navigazione; si organizzeranno nuove conferenze in altri porti su questi temi, il veliero parteciperà a regate dove la   vittoria sarà  già esserci con i ragazzi di Savona, più o meno in salute che siano.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri come vengono trattati i tuoi dati