Vaso di Pandora

Il trauma potrebbe valere 1/64esimo. Diffidate sempre da chi non ha rughe (e non conosce la matematica)

Per un’artista tratteggiare l’occhio di Horus è questione di pochi secondi. La potremmo definire una figura iconica, utilizzata e riprodotta in molti ambiti (tessile, arte orafa, grafica) e riconosciuta dai più per la sua popolarità.

Nella religione egizia simboleggia la protezione e la prosperità. Secondo la mitologia, Horus volle vendicare l’uccisione del padre Osiride, per mano dello zio Seth, ma nel feroce confronto perse l’occhio sinistro. In una seconda versione più romanzata ma non meno tragica, due pastori promessi sposi in una bella giornata primaverile si trovano a pascolare il proprio gregge quando all’improvviso appare un dio che, poco incline all’arte del corteggiamento, chiede alla giovane di consolarlo per una notte.

Lei, povera ma dai sani principi, rifiuta scatenando l’ira del dio. Questo, non accettando di venire a più miti consigli, ritorce la sua collera nei confronti del fidanzato privandolo di un occhio. Non pago, raccoglie l’occhio e, con furore organizzato, lo spezza a metà, successivamente nella metà della metà e così via per 6 volte prima di liberarsene gettandolo al vento.

Ora, miti e favole non sono la realtà ma possono aiutarci a renderla più comprensibile almeno negli aspetti simbolici.

Non vorrei entrare nel merito del brutto carattere degli dei (…) né disquisire su vizi e virtù, ma se provo a ricomporre l’occhio (cosa che tenterà effettivamente di fare la futura sposa) i conti non tornano perché sommando 1/2 +1/4 + 1/8 +1/16 +1/32+1/64 si ottiene 63/64. Manca 1/64esimo. Qualcuno potrebbe pensare, è una frazione minima, risibile, non facciamone un dramma. Sono d’accordo ma quella piccola frazione, che sembra scomparsa nel nulla, ci ricorda e rappresenta qualcosa di molto importante.

Dopo un evento drammatico (es. un lutto, una minaccia) la nostra mente tenderà a ricomporre le singole parti dell’esperienza nella speranza che tutto ritorni come prima, ma così non è. Dobbiamo farcene una ragione. In ambito Psi, la restitutio ad integrum è auspicabile ma poco realizzabile, prezzo di quel 1/64esimo andato perso, dissolto, evaporato. Ecco, fermiamoci un attimo su questi ultimi concetti.

Oggi siamo ancora in grado di dare valore a cose che non tocchiamo, vediamo, annusiamo, ascoltiamo, consumiamo, mercifichiamo? Se è vero che la psiche nasce tra il desiderio e il suo appagamento credo fortunatamente di si.

Ci sarà sempre nelle persone la spinta a fare esperienze riconoscendo a queste (prima o poi) un valore ed un costo. Ogni ruga sul viso racconta una storia quindi diffidate di chi non ha rughe perché oltre ad andare male in matematica non avrà storie da raccontare.

Stay hungry, stay foolish.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
Animal hoarding: una cucciolata di gattini
12 Aprile 2024

Animal hoarding: cos’è la sindrome di Noè?

L’espressiona animal hoarding si può tradurre in italiano con accumulo di animali. Il fenomeno non è molto noto nel nostro Paese, ma ciò non significa che non ci riguardi. Non è conosciuto non perché non…

Frasi del cappellaio matto: Alice con un coniglio in braccio
12 Aprile 2024

Le più iconiche frasi del Cappellaio Matto

Il Cappellaio Matto, senza ombra di dubbio, è uno dei più amati personaggi all’interno del coloratissimo mondo di Alice nel paese delle Meraviglie. Nonostante sia passato oltre un secolo dalla prima pubblicazione dell’opera di Lewis…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Cultura
Leggi tutti gli articoli
Il paradosso della Clozapina
12 Aprile 2024

Il paradosso della Clozapina

La Clozapina rimane l’unico antipsicotico indicato nelle schizofrenie resistenti. La maggior parte dei pazienti che non rispondono agli altri antipsicotici può avere beneficio dall’utilizzo della Clozapina.

Oltre la comunità: la fattoria terapeutica
9 Marzo 2024

Oltre la comunità: la fattoria terapeutica

Perché oltre. Il discorso ha una coerenza con quanto proposto da me all'inizio del progetto di comunità terapeutiche del gruppo Redancia. Il riferimento che feci alla psichiatria a indirizzo psicodinamico e alla psichiatria sociale citava…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd