Vaso di Pandora

Blue work Monday

È passato da poco il Blue Monday, quello che è stato dichiarato il più triste dell’intero anno.

Ma chi ha condannato il terzo lunedì del primo mese di ogni anno ad essere il giorno più temuto di sempre?

Le ricerche condotte nel 2004 dallo psicologo britannico Cliff Arnall dell’Università di Cardiff che ha messo appunto un’equazione: C(P+B)/ N+D che si serve di temperatura media per i giorni dall’ultima paga più i giorni fino al prossimo festivo, diviso il numero di notti passate a casa in un mese più il numero di ore quotidiane medie di luce.

Il neuroscienziato Dean Burnett ha prontamente dichiarato sul The Guardian, «è ridicolo» ma, del resto, lo intuirebbe chiunque che si tratta di «variabili arbitrarie impossibili da quantificare e in larga parte incompatibili tra di loro».

Come giustifichiamo tutto ciò? Altro non è che una notizia falsa.

Questa fake news prende vita grazie al sito di viaggi Sky Travel che aveva commissionato «la ricerca» con un solo fine: vendere viaggi.

Nonostante l’Università ha screditato Arnall e le sue posizioni non scientifiche, dicendo anche che lo psicologo, nell’ateneo, è stato solo tutor – tra l’altro – part-time, la notizia circola sul web e molte testate ogni anno.

Probabilmente esiste per tutti almeno un giorno all’anno più triste in assoluto degli altri 364 ma non potrà mai essere riconosciuto in quanto universale.

Possiamo affermare, invece, con maggiore certezza che per i lavoratori italiani ogni lunedì dell’anno è sempre un Blue Monday! Le classifiche svelano che siamo i lavoratori più tristi d’Europa secondo le recenti analisi Gallup sullo “Stato globale del mondo del lavoro”.
Il 27% degli intervistati ha dichiarato di aver provato una forte tristezza nella giornata lavorativa quindi: un lavoratore italiano su tre, mentre lavora è triste.

Solo il 4% del totale degli intervistati del Bel Paese si è detto coinvolto nello svolgimento del proprio lavoro mentre il 49% è abituato a stress, e un 45% a preoccupazione costante.

Confermano i dati Bain&Company e LinkedIn: il 64% dei lavoratori italiani sotto i 35 anni avverte stress e senso di sopraffazione, così come il 54% degli over 35 e il 44% degli over 55.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
Animal hoarding: una cucciolata di gattini
12 Aprile 2024

Animal hoarding: cos’è la sindrome di Noè?

L’espressiona animal hoarding si può tradurre in italiano con accumulo di animali. Il fenomeno non è molto noto nel nostro Paese, ma ciò non significa che non ci riguardi. Non è conosciuto non perché non…

Frasi del cappellaio matto: Alice con un coniglio in braccio
12 Aprile 2024

Le più iconiche frasi del Cappellaio Matto

Il Cappellaio Matto, senza ombra di dubbio, è uno dei più amati personaggi all’interno del coloratissimo mondo di Alice nel paese delle Meraviglie. Nonostante sia passato oltre un secolo dalla prima pubblicazione dell’opera di Lewis…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Le Ultime dall'Italia e dal Mondo
Leggi tutti gli articoli
Animal hoarding: una cucciolata di gattini
12 Aprile 2024

Animal hoarding: cos’è la sindrome di Noè?

L’espressiona animal hoarding si può tradurre in italiano con accumulo di animali. Il fenomeno non è molto noto nel nostro Paese, ma ciò non significa che non ci riguardi. Non è conosciuto non perché non…

Frasi del cappellaio matto: Alice con un coniglio in braccio
12 Aprile 2024

Le più iconiche frasi del Cappellaio Matto

Il Cappellaio Matto, senza ombra di dubbio, è uno dei più amati personaggi all’interno del coloratissimo mondo di Alice nel paese delle Meraviglie. Nonostante sia passato oltre un secolo dalla prima pubblicazione dell’opera di Lewis…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd