Vaso di Pandora

Come spiegare l’autismo ai bambini

Per capire come segnalare e spiegare in modo semplice l’autismo ai bambini, bisogna comprendere cos’è, come si manifesta e in che modo. Una delle occasioni per farlo ci viene fornita dalla giornata internazionale della consapevolezza sull’autismo, che si celebra ogni anno il 2 aprile, e può essere utile per spiegare come comportarsi con gli altri bambini che sono nello spettro. L’autismo è un disturbo del neurosviluppo caratterizzato da deficit di natura neurobiologica definiti Disturbi dello Spettro Autistico che si manifesta di solito nei primi tre anni di vita, ed è un fenomeno che colpisce un numero sempre più grande di persone. In Italia, ad esempio, si stima che ci siano circa 500.000 persone affette da disturbi dello spettro autistico.

Autismo: come si manifesta

L’autismo è una neurodiversità che comporta una particolare visione e consapevolezza dell’ambiente a livello sensoriale. I bambini autistici comunicano e socializzano in maniera diversa rispetto agli altri. Questo ha conseguenze su vari aspetti della quotidianità. Innanzitutto, la comunicazione: i bambini autistici possono avere difficoltà nella riproduzione di suoni e parole e sulla comunicazione non verbale, e ciò si riflette anche sulla comprensione degli altri, con problematiche come quella di interpretare il discorso in maniera letterale e schematica non riuscendo ad afferrare concetti più complessi come metafore, analogie o satira. L’autismo si manifesta di conseguenza anche dal punto di vista sociale, con comportamenti singolari e difficoltà ad avviare dal principio una relazione di qualunque tipo. 

Questo si rispecchia sull’intelligenza emotiva e sulla capacità di intuire le emozioni degli altri. Un’altra area di interesse delle conseguenze dell’autismo è quella attenzionale, poiché i soggetti interessati hanno grandi difficoltà a modificare il loro stato di attenzione verso un oggetto, una persona o un momento della giornata, ma più in generale l’ostacolo più grande è affrontare un qualsiasi cambiamento o modificare l’attività svolta. Da questo ne scaturisce la problematica di risolvere e modificare atteggiamenti ripetitivi, ossessivo compulsivi e rigidi che ne limitano molto anche l’area creativa e fantasiosa

Livelli dell’autismo

Nel corso degli anni l’autismo è stato definito in modi diversi per le sue caratteristiche sempre in costante osservazione. Il DSM (manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali negli Stati Uniti) ha redatto quelle che sono le 4 macro diagnosi autistiche ridefinendole tutte sotto la voce “Disturbi dello Spettro autistico”: Disturbo autistico, sindrome di Asperger, Disturbo pervasivo dello sviluppo non altrimenti specificato (PDD-NOS), Disturbo disintegrativo dell’infanzia

Un’altra analisi descritta nel DSM riguarda i livelli di autismo, definiti sulla base della gravità della diagnosi: Livello 1, Livello 2, Livello 3. Ad occuparsi della diagnosi è il neuropsichiatra infantile che in base alla rilevanza della situazione valuta quello che è il percorso da seguire basandosi sui due aspetti tipici dello spettro autistico: comunicazione e interessi sociali e interessi limitati e comportamenti ripetitivi. Il livello 1 è il più lieve e richiede supporto di base, il livello 2 richiede un supporto sostanziale riferendosi alla fascia di gravità media, e il livello 3 è ovviamente il più grave e richiede un supporto molto sostanziale. In sintesi questa classificazione può aiutare il medico nella decisione della prognosi e della successiva cura.

L’AUTISMO SPIEGATO AI BAMBINI

L’autismo è una condizione che fa parte ormai di una fetta sempre più crescente di soggetti. Diventa quindi molto importante spiegare l’autismo ai bambini che potranno incontrare situazioni di questo tipo nel proprio percorso scolastico, per far comprendere determinati comportamenti e renderli il più normali possibile. L’elemento più importante è far capire che i bambini autistici possono avere solo dei comportamenti diversi dai propri, insistendo quindi sull’inclusione di questi ultimi. 

Affiancare il bambino autistico in un percorso di socializzazione è la parte fondamentale del processo di inclusione dello stesso. I bambini devono accompagnarlo e coinvolgerlo nelle situazioni di gruppo e nelle attività, in modo da non farlo sentire escluso ma parte del gruppo. In questo modo i bambini non lo percepiranno neanche come “diverso” e lo aiuteranno in qualsiasi bisogno lui abbia. Un modo utile alla comprensione dell’autismo per i bambini può essere rappresentato dalle fiabe, in quanto il racconto fiabesco permette di trattare argomenti sensibili utilizzando metafore e analogie con stile fantasioso. Il mondo fiabesco allontana dalla realtà e protegge i bambini da eventuali disagi nella comprensione della notizia. Il mondo cartoon e lo stile leggero rendono lontano il panorama che vogliamo comunicare proteggendo l’emotività del bambino che ascolta. L’efficacia di questo mezzo è quindi utile per raccontare anche ai bimbi più piccoli anche un concetto complicato come l’autismo. In generale questi sono concetti soggettivi e non lineari, quindi è importante sempre analizzare tutte le situazioni e il contesto per poter agire nel modo migliore.

Argomenti in questo articolo
Condividi

Lascia un commento

Leggi anche
Limerenza: una coppia abbracciata
22 Giugno 2024

Limerenza: l’ossessione amorosa e come gestirla

Con il nome di limerenza indichiamo una forma di ultra-attaccamento verso una persona. È una deviazione affettiva che porta l’individuo a diventare morboso, al punto da apparire ossessivo. Così ottiene l’effetto opposto rispetto a quello…

soppressione del peso: una ragazza tiene in mano una bilancia
21 Giugno 2024

Soppressione del peso: pericoli e gestione

Si definisce soppressione del peso la differenza tra il peso più alto raggiunto da un individuo e quello registrato quando si giunge alla statura adulta. La massima altezza che possiamo toccare è un valore indipendente…

Nasce Mymentis

L’eccellenza del benessere mentale, ovunque tu sia.

Mymentis

Scopri la nostra rivista

 Il Vaso di Pandora, dialoghi in psichiatria e scienze umane è una rivista quadrimestrale di psichiatria, filosofia e cultura, di argomento psichiatrico, nata nel 1993 da un’idea di Giovanni Giusto. E’ iscritta dal 2006 a The American Psychological Association (APA)

Le Ultime dall'Italia e dal Mondo
Leggi tutti gli articoli
Limerenza: una coppia abbracciata
22 Giugno 2024

Limerenza: l’ossessione amorosa e come gestirla

Con il nome di limerenza indichiamo una forma di ultra-attaccamento verso una persona. È una deviazione affettiva che porta l’individuo a diventare morboso, al punto da apparire ossessivo. Così ottiene l’effetto opposto rispetto a quello…

soppressione del peso: una ragazza tiene in mano una bilancia
21 Giugno 2024

Soppressione del peso: pericoli e gestione

Si definisce soppressione del peso la differenza tra il peso più alto raggiunto da un individuo e quello registrato quando si giunge alla statura adulta. La massima altezza che possiamo toccare è un valore indipendente…

Storie Illustrate
Leggi tutti gli articoli
8 Aprile 2023

Pensiamo per voi - di Niccolò Pizzorno

Leggendo l’articolo del Prof. Peciccia sull’ intelligenza artificiale, ho pesato di realizzare questa storia, di una pagina, basandomi sia sull’articolo che sul racconto “Ricordiamo per voi” di Philip K. Dick.

24 Febbraio 2023

Oltre la tempesta - di Niccolò Pizzorno

L’opera “oltre la tempesta” narra, tramite il medium del fumetto, dell’attività omonima organizzata tra le venticinque strutture dell’ l’intero raggruppamento, durante il periodo del lock down dovuto alla pandemia provocata dal virus Covid 19.

Pizz1 1.png
14 Settembre 2022

Lo dico a modo mio - di Niccolò Pizzorno

Breve storia basata su un paziente inserito presso la struttura "Villa Perla" (Residenza per Disabili, Ge). Vengono prese in analisi le strategie di comunicazione che l'ospite mette in atto nei confronti degli operatori.

سكس شباب english blue film video hot movies in hindi petite inked thai teen with hairy pussy rides dick in pov video sex melayu boleh ariana marie romance roses more itunda net kunyaza indian sex videos big titted vanesa will satisfy her dick thirst by deflowering a young and shy teacher main dengan adik ipar free sex video uk ashley adams in why daddy xxx bf video indian ब प ट र पल एक स ब प स क स द न ब स तर म एक मज द र र मप क ल ए एर क क जग त ह indian school girl sex hd