Studi e ricerche

OPG…OPG… La disumanizzazione dell’essere umano

Giovanni Giusto
15 Novembre 2013
2 commenti
OPG…OPG… La disumanizzazione dell’essere umano

LA STORIA DEL MANICOMIO CRIMINALE

Ci si è accorti che gli Ospedali psichiatrici giudiziari non sono un luogo di cura e che semmai procurano un ulteriore danno.
Evviva coloro che hanno scoperto una cosa ovvia, ma trascurata.
Evviva coloro che cavalcano l’opportunità che questa scoperta comporta.

Ho da sempre notato una cosa curiosa in psichiatria: si pretendeva di curare gente sofferente mentalmente in luoghi in cui una persona mentalmente sana (se esiste) qualora costretta a rimanervi si sarebbe ammalata.
Eppure da sempre sostengo che il luogo di ricovero cura se curato.
Si griderebbe allo scandalo se un chirurgo fosse costretto, non dall’emergenza, ad operare in ambiente non asettico, con l’illuminazione inadatta e con un tavolo operatorio non adeguato: correrebbe dei rischi gravi e soprattutto li farebbe correre al paziente.
Invece lo psichiatra no… accetta l’inaccettabile, subisce l’emarginazione conseguente, deprezza la propria specialità.
E’ la  storia dei manicomi e di quelli giudiziari.
Ma la storia rischia di ripetersi e quindi dobbiamo stare molto attenti a non chiudere sei OPG per aprirne almeno altri 20 con quello che ne deriverà.
La sfida è interessante, non so quali siano le competenze reali di coloro che dovranno andare a lavorare in queste nuove strutture: scusate ma non ricordo il nuovo acronimo.

La tesi di Danila Parodi che ho deciso di pubblicare è un onesto resoconto dei manicomi giudiziari.
Leggetela e commentate.

Giovanni Giusto


Pagine: Page 1 Page 2 Page 3 Page 4 Page 5 Page 6 Page 7 Page 8 Page 9 Page 10 Page 11 Page 12 Page 13 Page 14 Page 15 Page 16 Page 17 Page 18 Page 19 Page 20 Page 21 Page 22 Page 23 Page 24 Page 25 Page 26 Page 27 Page 28 Page 29 Page 30 Page 31 Page 32 Page 33 Page 34 Page 35 Page 36 Page 37 Page 38 Page 39 Page 40 Page 41 Page 42 Page 43


2 risposte.

  1. Alfio ha detto:

    Soffro di disturbi bipolari e a causa di questi disturbi sono stato denunciato per atti persecutori e lesioni personali. Io non ricordo la vicenda ma cosa può accadere in fase processuale?

Rispondi a Darren Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri come vengono trattati i tuoi dati