Back to Top

verita menzogna

  • Verità, post-verità

    2018 04 13 bocca veritàVerità, post-verità

    di Piero Gianotti

    “Per dialogare non basta parlarsi, scambiarsi delle parole. Anche i potenti di questo mondo parlano tra loro, ma quasi sempre ciascuno parla per se stesso o per i propri amici. E due monologhi non fanno un dialogo. Ci si può servire della parola per nascondere le proprie intenzioni più che per manifestarle, per ingannare l’avversario piuttosto che per convincerlo.” (N. Bobbio)

    La parola, il dialogo, si fanno portatori di verità e menzogne laddove verità e menzogna appaiono, come peraltro sono, indiscernibili. Chi dice la verità conosce solo quella, mentre chi mente conosce la verità e la sua alterazione. Per alterare la verità occorre mettersi nei panni dell'altro, interpretare rapidamente le sue attese, studiare i suoi comportamenti ed evitare nel contempo di fare apparire troppo trasparenti i propri.

    FaceBook  Twitter