Il Vaso di Pandora

Il Vaso di Pandora Dialoghi in Psichiatria e Scienze Umane


A proposito del libro di Milone

Ho letto il libro di Paolo Milone e la recensione di Andrea Narracci: concordo con Narracci che l’autore propone una visione sostanzialmente pessimistica e senza speranza delle persone sofferenti e di chi se ne fa cura. Ci sono pero’ due considerazioni che la lettura del libro mi ha evocato e che mi fa piacere sintetizzare per avere un parere dei lettori.


Rinaldo De Sanctis

Federica Olivieri - 27 Giugno 2021 - - Nessun commento

Membro Associato SPI, Centro di Psicoanalisi Romano, Già Direttore del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura, Ospedale Sandro Pertini, ASL RmB.


Annalisa Caruso e Lucia Oddone

Federica Olivieri - 25 Giugno 2021 - - Nessun commento

Annalisa Caruso: Psicologa, Tecnico di Arte Terapia presso le CT MondoRed (SV) e Montezemolo (CN).

Lucia Oddone: OSS presso MondoRed (SV)


Niccolo Pizzorno e Annalisa Rossetto

Federica Olivieri - 24 Giugno 2021 - - Nessun commento

Niccolò Pizzorno: OSS presso Rd Villa Perla (Ge), Illustratore.

Annalisa Rossetto: Terapista della Riabilitazione Psichiatrica, Coordinatore di struttura presso Rd Villa Perla (Ge).



Niccolo’ Pizzorno

Federica Olivieri - 23 Giugno 2021 - - Nessun commento

Oss presso Rd Villa Perla (Ge), illustratore.


Arte e cura

L’arte è un processo che ha sempre fatto parte dell’essere umano fin dalla preistoria, l’uomo ha sempre comunicato prima per immagini successivamente si è evoluto il linguaggio. Il potere dell’immagine sta nel fatto che è universalmente riconoscibile e comprensibile. Anche la comunicazione per immagini, come quella verbale, possiede una propria “grammatica”. Nel corso del tempo, le regole di questa grammatica, sono state codificate ed utilizzate per veicolare messaggi come ad esempio del mondo del cinema, dei fumetti, ecc.



Bere per vivere

Con il suo ultimo film “Un altro giro” (Druk 2020), Vinterberg costruisce un’opera magistrale con cui entra nell’animo umano spazzando via convenzioni, giudizi, pregiudizi, attaccando con misura e arte la società contemporanea.